Offerta vaccinale

Obiettivo della campagna di vaccinazione della popolazione è raggiungere un’elevata copertura vaccinale, sia completando i cicli già iniziati, sia raggiungendo la popolazione ancora non vaccinata. Lo scopo della campagna vaccinale è ridurre la circolazione del virus, limitando le sue possibilità di contagio di oggetti suscettibili all’infezione e l’insorgenza di patologia grave e di decessi.
 
Da Marzo 2021 è iniziata la Campagna vaccinale per l'immunizzazione contro il virus SARS CoV-2.
I vaccini sono offerti gratuitamente a tutta la popolazione, secondo un ordine di priorità, che tiene conto del rischio di malattia, dei tipi di vaccino e della loro disponibilità.
 

VACCINI

Vaccino Monovalente a mRNA (Comirnaty e Spikevax)
Somministrazione: valida per tutti gli individui a partire dai 6 mesi di età; utilizzabile solo per il ciclo primario. È prevista una formulazione specifica per ogni fascia d'età: 6 mesi - 4 anni e 364 giorni, 5 - 11 anni e 364 giorni, maggiore di 12 anni.

Vaccino Proteico (Nuvaxovid)
Somministrazione: valida per tutti gli individui con età superiore a 18 anni; utilizzabile per il ciclo primario o per i successivi richiami nei soggetti per i quali l’utilizzo di un vaccino a mRNA sia controindicato (comparsa di reazioni gravi e correlabili alla somministrazione dei vaccini a mRNA).

Vaccino Bivalente a mRNA (Comirnaty e Spikevax)
Somministrazione: valida per individui di età superiore a 12 anni; utilizzabile solo come dose di richiamo, indipendentemente dal vaccino utilizzato per il completamento del ciclo primario.
Raccomandato prioritariamente: per tutti gli individui come dose del primo richiamo; per donne in gravidanza, ultrasessantenni, individui fragili di tutte le età, operatori sanitari e ospiti delle strutture residenziali sanitarie assistenziali, come dose del secondo richiamo (quarta dose); per ultrasessantenni che abbiano ricevuto già due richiami di vaccino monovalente, come quinta dose, salvo chi ha già ricevuto un ciclo primario a tre dosi (dose addizionale) e due richiami con vaccino monovalente.

Tutti i vaccini devono essere somministrati ad almeno 120 giorni dall’ultima vaccinazione eseguita o dall’ultima positività al tampone SARS CoV-2.
Indicazioni per la somministrazione del richiamo con vaccino a mRNA, dopo pregresso ciclo primario con vaccino non riconosciuto dall’Agenzia Europea del Farmaco:
  • se il ciclo primario è stato completato da almeno 28 giorni e fino a un massimo di 6 mesi, potrà essere somministrata una sola dose di richiamo con vaccino a mRNA;
  • se il ciclo primario è stato completato da più di 6 mesi sarà necessario eseguire un nuovo ciclo vaccinale primario con vaccino riconosciuto da EMA.
È necessario portare con sé il certificato vaccinale delle vaccinazioni non autorizzate e un documento d'identità.
È importante che ogni cittadino comunichi eventuali reazioni avverse a seguito a vaccinazione. Di seguito le modalità:
  • direttamente sul sito dedicato dell’AIFA alla pagina https://servizionline.aifa.gov.it/schedasegnalazioni/#/ compilando l’apposita scheda che verrà inoltrata elettronicamente al Referente Locale di Farmacovigilanza per i seguiti di competenza;
  • segnalando l’effetto collaterale al proprio Medico di Medicina Generale o Pediatra di Libera Scelta.

Per ulteriori informazioni consultare il sito dell’Agenzia Italiana del Farmaco alla pagina https://www.aifa.gov.it/vaccini-covid-19.
 

VACCINAZIONE

L’Azienda Sanitaria, in accordo con altri Enti dei Servizi sanitari locali, mette a disposizione le seguenti opzioni per la somministrazione dei vaccini.
Per effettuare la prenotazione è necessario essere in possesso della Tessera Sanitaria TEAM (tesserino blu), digitando nel portale il codice fiscale e le ultime 6 cifre del numero della tessera.
È sempre necessaria la prenotazione, salvo quando indicato diversamente.

Per prenotare CLICCARE QUI


Dove vaccinarsi

 
Ultimo aggiornamento: 30/01/2023