I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> Privacy

Privacy

Dopo il lungo iter di approvazione, il 4 maggio 2016, sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea (GUUE) i testi del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali 2016/679 e della Direttiva che regola i trattamenti di dati personali nei settori di prevenzione, contrasto e repressione dei crimini.

Il Regolamento, vigente 20 giorni dopo la pubblicazione in GUUE, diventerà definitivamente applicabile in via diretta in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018.

Il Regolamento europeo (GDPR), che mira principalmente ad adeguare le norme di protezione dati ai cambiamenti determinati dall’incessante evoluzione delle tecnologie, “porta grandi novità sul piano della tutela dei diritti e degli strumenti previsti per responsabilizzare maggiormente le imprese stabilendo, al contempo, significative semplificazioni” “…soprattutto raggiunge l’ambizioso obiettivo di assicurare una disciplina uniforme ed armonizzata tra tutti gli Stati membri, eliminando definitivamente le numerose assimetrie che si erano create nel tempo”, come spiega il Garante.

Anche lo sviluppo normativo in ambito europeo conferma come sia ormai imprescindibile il cammino, già delineato, verso il cambiamento di mentalità che porti alla piena tutela della privacy, da considerare non solo come un oneroso rispetto di adempimenti burocratici, ma, soprattutto, come garanzia, per il cittadino che si rivolge alle strutture sanitarie, di una riservatezza totale dal punto di vista reale e sostanziale.

Il diritto alla privacy è un vero e proprio diritto inviolabile della persona che non si limita alla tutela della riservatezza o alla protezione dei dati, ma implica il pieno rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali e della dignità.

Su indicazione del Garante per la protezione dei dati personali alle Amministrazioni pubbliche si è provveduto a:

  • designare il Responsabile della protezione dei dati – RPD (artt. 37-39), noto anche con l’acronimo inglese “DPO” (Data Protection Officer); 

  • istituire il Registro delle attività di trattamento (art. 30 e cons. 171); 

  • prevedere la notifica delle violazioni dei dati personali (c.d. Data Breach, artt. 33 e 34).

 

Responsabile della Protezione dei Dati - RPD:

Avvocato Piergiovanni Cervato – Studi Legale Cervato Law  Business
Via Niccolò Tommaseo n. 78/C – 35131 Padova
Tel. 049 714975 – Fax 049 7964337
email: rpd_ssrveneto@cervato.it
 


Disposizioni di prima applicazione connesse all’attuazione del regolamento generale per la protezione dei dati (RGPD)

Delibera 1017/2018: Adempimenti applicativi connessi all attuazione del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati GDPR
 
Documenti allegati
Informativa per utenti [55.64 KB]
Informativa per utenti - Revisione 14 Ottobre 2018
Regolamento privacy 2016 [424.05 KB]
Regolamento privacy 2016 - Revisione 9 aprile 2018
Delibera n. 2840 del 18 novembre 2016 [137.14 KB]
Delibera n. 2840 del 18 novembre 2016
Informativa per i lavoratori dipendenti [62.34 KB]
Informativa per i lavoratori dipendenti - Revisione 14 Ottobre 2018
Informativa ai fornitori [53.58 KB]
Informativa ai fornitori - Revisione 14 Ottobre 2018
Accordo per la nomina a responsabile esterno del trattamento dei dati personali [115.49 KB]
Accordo per la nomina a responsabile esterno del trattamento dei dati personali - Revisione 14 Ottobre 2018
Istanza di oscuramento Dossier [44.72 KB]
Istanza di oscuramento Dossier - Revisione 9 Maggio 2018
Informativa Dossier [69.71 KB]
Informativa Dossier - Revisione 9 Maggio 2018
Pieghevole informativo Dossier [240.83 KB]
Pieghevole informativo Dossier - Revisione 9 Maggio 2018
Ultimo aggiornamento: 12-11-2018
Condividi questa pagina:
 
Ricerca nel sito