I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Ulss 3 Serenissima: potenziate le Radiologie di Dolo e Mirano ora gestite completamente dal personale Ulss

Ulss 3 Serenissima: potenziate le Radiologie di Dolo e Mirano ora gestite completamente dal personale Ulss

lunedì 09 Gennaio 2017
equipe_rm_dolo_small - Copia.jpgPotenziate le Radiologie di Dolo e Mirano: arrivati 6 nuovi medici, più 6 tecnici di radiologia e personale amministrativo per la segreteria. Un potenziamento del personale in servizio che va a braccetto con l’avvio della gestione “pubblica” della Risonanza Magnetica a Dolo.
Era più di una decina di anni, infatti, che questo servizio, nell’Ospedale della Riviera del Brenta, veniva gestito da una ditta esterna.
Col nuovo anno, la gestione è tornata in capo al personale della Radiologia di Dolo. Operazione che era già stata fatta, a suo tempo, per Mirano.
Le due Radiologie, dirette dal dottor Andrea Bruscagnin, sono dotate di due Tac, di due Risonanza da 1,5 tesla molto performanti sia per esami neuroradiologici che per quelli che interessano la colonna, l’addome, le zone osteoarticolari, e le aree cardiologiche che vengono studiate con la Cardiologia interventistica di Mirano. La RM di Dolo produce all’anno circa 9000 esami come quella di Mirano.
Il servizio di Rm è operativo 13 ore al giorno tranne i festivi grazie alla squadra di professionisti di cui sono dotate le due Radiologie, recentemente potenziate: 12 medici e 21 tecnici a Dolo e 12 medici e 23 tecnici a Mirano. Altra novità: il nuovo personale amministrativo, 6 persone divise per le due Radiologie che servono nell’accoglienza e segreteria.
“Si potenzia nelle tecnologie – ha detto il direttore generale Giuseppe Dal Ben – aggiornandole, puntando sempre più su macchine che devono essere al passo con i tempi, ma si potenzia anche nel personale, assumendo professionisti laddove servono, per garantire servizi funzionanti e di qualità ai nostri cittadini”.
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito