I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Coronavirus: come utilizzare i numeri telefonici per le informazioni e le richieste di consulto e intervento

Coronavirus: come utilizzare i numeri telefonici per le informazioni e le richieste di consulto e intervento

venerdì 28 Febbraio 2020
Coronavirus: sono diversi e vanno utilizzate in modo corretto i numeri telefonici di riferimento per chi ha bisogno di informazioni o consulto. Questi canali telefonici vanno utilizzati anche per evitare di presentarsi presso le strutture ospedaliere in questi giorni di pressione.

Per chi ha sintomi e chiede intervento: 118
Il numero telefonico 118 è a disposizione degli utenti con difficoltà respiratoria: gli utenti con sintomi reali di difficoltà respiratoria si rivolgano al 118 che valuta l’invio immediato di un’ambulanza.
Gli utenti non devono chiamare il 118 solo per chiedere informazioni sull’infezione: il sovraccarico di chiamate alla Centrale Operativa può avere delle conseguenze sul soccorso a persone che hanno effettivamente necessità di un intervento immediato.

Per chi ha bisogno di informazioni o consulto: i Numeri Verdi e il Medico di Famiglia
Le persone che non hanno alcun sintomo o che presentano sintomi lievi come febbre e/o tosse senza difficoltà respiratoria non devono chiamare il 118 e non devono recarsi in Ospedale. Devono invece rivolgersi
  • al Numero Verde regionale 800462340
  • all’800938811, il numero verde dell’Ulss 3 Serenissima, attivo dalle ore 9.00 alle ore 17.00
  • al Numero Verde nazionale 1500
che danno ogni informazioni sui comportamenti da tenere da parte delle persone che temono di essere entrate in contatto con virus.
Gli utenti possono sempre rivolgersi per informazioni ed istruzioni telefoniche anche al proprio Medico di Medicina Generale. I Medici di Famiglia potranno essere contattati telefonicamente dai loro assistiti che percepiscano sintomi, e che non dovranno quindi recarsi in ambulatorio. Il medico effettuerà un triage telefonico e deciderà se è necessario effettuare una visita domiciliare o attivare l’intervento del Servizio di Igiene Pubblica o del sistema di emergenza-urgenza.
 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito