I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Ulss 3 e Veritas alleati per un ambiente migliore. Riorganizzata la raccolta differenziata nell’Ospedale di Dolo

Ulss 3 e Veritas alleati per un ambiente migliore. Riorganizzata la raccolta differenziata nell’Ospedale di Dolo

mercoledì 11 Dicembre 2019
Ulss 3 e Veritas: uniti per riorganizzare la raccolta differenziata dei rifiuti nell’Ospedale di Dolo. Oggi, mercoledì 11 dicembre, Veritas ha messo a disposizione dell’Ospedale della Riviera del Brenta tre contenitori multifunzione, che verranno posizionati nei principali punti di affluenza della struttura ospedaliera: ingresso principale, ingresso lato sud e poliambulatori. Nello stesso tempo l’Azienda sanitaria ha, negli ultimi mesi, risistemata l’isola ecologica, che è ubicata dietro l’obitorio, a nord dell’Ospedale: il cancello di ingresso è stato infatti informatizzato in modo da risalire, di volta in volta, a chi ha effettuato l’accesso. Inoltre, l’area, sempre con la collaborazione preziosa di Veritas, è stata dotata di cassoni scarrabili, di 24 metri cubi ciascuno, divisi per tipo di rifiuto: secco, carta e cartone, multimateriale (vetro, plastica e lattine). Inoltre sono stati collocati alcuni contenitori per la raccolta della frazione organica. Il servizio è su chiamata: quando i contenitori sono quasi pieni, l’Ulss chiama Veritas, che manda un camion e li sostituisce. Ovvero scarica lo scarrabile vuoto, aggancia quello pieno e se lo porta via. Questo tipo di servizio ha permesso di mettere ordine nella gestione interna dei rifiuti e di rimuovere tutti i contenitori (di tipo stradale), che Veritas svuotava percorrendo i viali interni dell’Ospedale e che si trovavano in varie zone.
“Questo nuovo servizio – ha commentato Vladimiro Agostini, Presidente di VERITAS - è il frutto di una stretta collaborazione e sinergia tra Ulss 3 Serenissima e Veritas, due aziende che operano nel territorio, a stretto contatto con i cittadini, che poi in definitiva sono i nostri clienti.  La gestione dei rifiuti è un'attività complessa, anche se spesso il legislatore e gli enti di controllo sembrano dimenticarsene, complicandoci inutilmente la vita. Ancora più difficile è fare le cose bene e Veritas questo sta facendo e vuole continuare a fare, potenziando le differenziate, riducendo la quantità di rifiuti e ottimizzando il sistema di smaltimento, così da poter contenere i costi e offrire ai cittadini servizi sempre migliori a costi sostenibili. Nel nostro territorio (per il terzo anno consecutivo Ispra ha dichiarato Venezia prima Città metropolitana d'Italia per raccolta differenziata) la differenziata è ormai stabilmente oltre il 70% e la quantità di rifiuti è in calo".
 “Anche noi – ha concluso il Direttore Generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – dobbiamo fare la nostra parte per il bene dell’ambiente. Questa riorganizzazione, studiata insieme a Veritas, ci permette di fare meglio la raccolta differenziata rispetto a come si faceva prima, solamente con contenitori unici, che obbligano il cittadino a cercare quello appropriato per il suo rifiuto. Avere invece dei contenitori multifunzione, invoglia di più la gente a gettare subito e nel posto giusto l’immondizia. Un grazie, quindi, a Veritas e a quanti della Ulss 3 hanno lavorato e stanno lavorando per questa riorganizzazione della raccolta dei rifiuti, tutta pro ambiente e, pertanto, pro salute”.

 


 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito