I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > La Donazione: L'Associazione Emodializzati Galileo Scuttari di Chioggia abbellisce il reparto di Nefrologia e Dialisi con nuovi arredi.

La Donazione: L'Associazione Emodializzati Galileo Scuttari di Chioggia abbellisce il reparto di Nefrologia e Dialisi con nuovi arredi.

martedì 28 Febbraio 2017
La donazione: l’Associazione Emodializzati Galileo Scuttari di Chioggia abbellisce il reparto di Nefrologia e Dialisi con nuovi arredi
“Un grazie di cuore all’Associazione Emodializzati Galileo Scuttari di Chioggia per la donazione di nuovi arredi che abbelliranno il reparto di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale. Con questo gesto, i volontari dell’Associazione hanno confermato, ancora una volta, la loro sensibilità e attenzione nei confronti di una fascia di popolazione fragile. Attenzione che già dimostrano con un lavoro nobile svolto ogni giorno, facendo compagnia ai nostri pazienti durante la dialisi e organizzando importanti iniziative extraospedaliere come le terapie alle terme. Quindi, ancora grazie”. Il direttore generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben ha ringraziato, incontrandoli, tutti i volontari dell’Associazione, tra cui la presidentessa dell’Associazione, la signora Ivonella Scuttari (moglie di Galileo Scuttari, da cui ha preso nome l’Associazione). Un grazie, quello del Dg della Ulss3, che si è tradotto in un altro grazie dei volontari proprio al direttore Dal Ben.
“Anche noi dobbiamo ringraziarla, direttore – ha risposto la signora Scuttari – perché ci dà la voglia di continuare a fare quello che facciamo. Credevamo, con questa donazione, di fare piccole cose, ma invece, poi, andando in reparto, ci siamo accorti di quanto importante fosse stato il nostro gesto. Lo abbiamo visto e toccato con mano parlando coi pazienti, ma anche con chi ci lavora dentro, medici e infermieri”.
L’Associazione Scuttari ha donato otto sedie-poltroncine, quattro casellari per poter posare gli oggetti personali, diciassette carrelli più un carrello per medicazioni, per un costo di circa 7400 euro.
E’ nata nel 2000, ed oggi conta circa una ventina di associati che sono presenti in reparto quotidianamente. L’Associazione raccoglie fondi attraverso i mercatini che organizza periodicamente, anche all’interno dell’Ospedale, con oggetti fatti a mano dagli stessi volontari. Inoltre, da ormai quindici anni è promotrice di un progetto di “Idrochinesiterapia in acque termali”: in pratica, organizza gratuitamente venti uscite all’anno per i pazienti dializzati presso le terme di Montegrotto.
Prima di questa importante donazione, si era preoccupata di donare dei televisori per ogni posto letto di chi doveva affrontare la dialisi. I volontari dell’Associazione collaborano in maniera stretta con il reparto di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale di Chioggia che, dal 2010, è guidato dal dottor Michele Urso. Nel reparto clodiense attualmente sono seguiti circa una 50ina di pazienti per la dialisi extracorporea e peritoneale, una 30ina di pazienti trapiantati (da cadavere o vivente anche non consanguineo). Inoltre, a Chioggia, come da tradizione, si continua a garantire un servizio di dialisi estiva: nel 2016 sono stati ospitati 30 pazienti provenienti da altre regioni e anche dall’estero. L’attività del Centro Dialisi clodiense viene svolta dalle 7.30 alle 19.00 tutti i giorni, con disponibilità notturna e festiva.
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito