I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > "Curare la città. Medici e cittadini": all’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti un convegno nel Bicentenario del Civile

"Curare la città. Medici e cittadini": all’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti un convegno nel Bicentenario del Civile

domenica 13 Ottobre 2019
I grandi medici e primari veneziani del passato e il loro impegno per la città: l’Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti e la Scuola Grande di San Marco ricordano il loro esempio e lo attualizzano in una due giorni (14-15 ottobre) organizzata nel quadro delle manifestazioni per il Bicentenario dalla Fondazione dell’Ospedale Civile di Venezia.
L’iniziativa si impegna a ridare nuova luce, attraverso le relazioni che si alterneranno nel corso della due giorni, alle più luminose figure di specialisti: nei suoi duecento anni di vita, spiegano gli organizzatori, l’Ospedale Civile ha visto operare al proprio interno primari e medici che in diverse discipline e in diverse epoche hanno saputo segnalarsi per innovazione e sperimentazione, spendendo al tempo stesso la loro esistenza tra impegno professionale e quello civico, considerati sempre coerentemente conseguenti e inscindibili. Di fronte alle sollecitazioni offerte dalla vita di medici quali ad esempio Angelo Minich, Umberto Saraval, Davide Giordano, Giuseppe Jona, sarà possibile valutare l’incidenza di un’istituzione come quella dell’Ospedale Civile nel tessuto urbano, nel passato e anche ai giorni nostri, e le sue connessioni con diverse altre realtà locali, come l’Ateneo Veneto, la Fondazione Cini, la Comunità Ebraica, le Università di Padova e Venezia, che insieme a Comune e Regione hanno patrocinato l’iniziativa.
 
La due giorni “Curare la città. Medici e cittadini” si apre nella sede dell’Istituto lunedì 14 ottobre, alle ore 14.00, con il saluto del Presidente Gherardo Ortalli e del Direttore Generale dell’Ulss 3 Serenissima, Giuseppe Dal Ben; al termine della prima sessione è prevista la cerimonia di assegnazione del Premio Angelo Minich 2019 al dott. Filippo Ceccato, che presenterà brevemente il lavoro con cui ha vinto il concorso. La relazione conclusiva dei lavori, alle ore 17.00 di martedì 15 ottobre, sarà affidata a Mario Plebani, Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Padova.
 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito