I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Operatori sanitari e genitori, insieme all'Ospedale di Mestre intorno al bambino nato prematuro

Operatori sanitari e genitori, insieme all'Ospedale di Mestre intorno al bambino nato prematuro

sabato 13 Aprile 2019
Intorno al bambino nato prematuro e ricoverato nella Terapia Intensiva Neonatale c’è una rete “di protezione” in cui i genitori sono protagonisti, alla pari degli specialisti e degli operatori sanitari: è questo il messaggio che viene dal corso per operatori delle Terapia Intensive Neonatali italiane che si svolge in questi giorni all’Ospedale dell’Angelo, intitolato appunto "Il neonato in TIN al centro della care degli operatori e dei genitori".
“Il nostro Dipartimento Materno Infantile – spiega la dottoressa Paola Cavicchioli – ospita questo momento di formazione che ha al proprio interno due anime affiancate, poiché è stato realizzato in collaborazione con il Gruppo di Studio Care della Società Italiana di Neonatologia, cioè con gli operatori sanitari, e con Vivere Onlus, che invece è il Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Genitori”.
"Gli sforzi della moderna neonatologia – spiega la Dottoressa, che guida la Terapia Intensiva Neonatale dell’Angelo – sono tesi ad imitare quanto più possibile le condizioni intrauterine e a offrire al piccolo nato prima del termine un ambiente ottimale per il suo sviluppo. E’ importante che insieme i professionisti delle neonatologie e i genitori siano a conoscenza delle ragioni del rischio evolutivo legato alla nascita pretermine e possano applicare tutte le misure atte a migliorare l’ambiente e le cure del neonato: così, insieme, offriranno al neonato stesso le migliori prospettive di sviluppo e di vita".
La prima edizione dell’evento "Il neonato in TIN al centro della care degli operatori e dei genitori" – è già in programma una seconda edizione nei prossimi mesi – si è svolto nell’Aula Blu dell’Ospedale dell’Angelo giovedì 11 aprile e venerdì 12 aprile.
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito