I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Il radiologo e l'emergenza: al Civile la testimonianza degli specialisti israeliani e delle aree di crisi

Il radiologo e l'emergenza: al Civile la testimonianza degli specialisti israeliani e delle aree di crisi

mercoledì 10 Aprile 2019
Il radiologo di fronte alle grandi emergenze: all'Ospedale Civile di Venezia giunge la lezione degli specialisti israeliani, forti della loro esperienza in una terra di conflitti. 
"Le situazioni crisi, e in generale l'ambito dell'emergenza-urgenza - spiega il Primario di Radiologia del Civile, Paolo Sartori - costituiscono il banco di prova per noi medici radiologi; e tutto diventa particolarmente difficile quando poi gli eventi assumono proporzioni catastrofiche, come nel caso di conflitti, azioni terroristiche, grandi migrazioni o calamità naturali. Per questo portiamo a Venezia, per noi e per i colleghi specialisti di tutta Italia, l'esperienza maturata dai colleghi israeliani, che da decenni si confrontano con le emergenze dovute ad eventi legati a conflitti e ad azioni terroristiche".
L'incontro si svolge all'Ospedale Civile, in Sala San Domenico, giovedì 11 aprile, organizzato nell'ambito delle Giornate Radiologiche Veneziane: "Negli ultimi tempi - spiega il dottor Sartori, che preside l'evento insieme al collega Ilan Rosenberg - purtroppo sono sempre più frequenti eventi di dimensioni catastrofiche. Gli specialisti radiologi si impegnano così a mettere in comune le migliori pratiche; e in questa ricerca di affinamento dei protocolli e delle metodologie, è importante la lezione che può giungere da coloro che operano da molti decenni 'al confine' e in situazione estrema. Oltre a quello che ci sarà portato dai colleghi israeliani, all'Ospedale Civile proporremo ulteriori report, portati dai colleghi che hanno operato nelle aree terremotate, nel contesto di grandi migrazioni, nelle aree disagiate e povere. A partire da questi contributi, ci impegnamo ad analizzare le principali innovazioni dal punto di vista radiologico, e quanto agli aspetti organizzativi e gestionali, per favorire la diffusione delle conoscenze e contribuire a un miglior processo diagnostico e terapeutico".
"L'incontro 'La radiologia nell'emergenza' - sottolinea il Direttore Generale dell'Ulss 3 Serenissima Giuseppe Dal Ben - è un ulteriore conferma della centralità della sanità veneziana, con le sue strutture e i suoi specialisti, nel dibattito formativo e scientifico. In una città da sempre accogliente e aperta, ma non per questo lontana dalle pressioni e dai timori, la comunità scientifica affronta temi di concreta attualità, quale quello della gestione di un evento catastrofico per la parte che compete ai medici e al singolo specialista".  

 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito