I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Mercoledì 24 maggio va in scena nella Villa dei Leoni “Il Mondo dei Buffi” grazie alla “compagnia teatrale” del Centro Diurno di Mira Medoacus

Mercoledì 24 maggio va in scena nella Villa dei Leoni “Il Mondo dei Buffi” grazie alla “compagnia teatrale” del Centro Diurno di Mira Medoacus

lunedì 22 Maggio 2017
foto eq sito Azx teatro mag17small1.jpgIl Centro Diurno per Persone con Disabilità "Medoacus di Mira della Ulss 3 propone per mercoledì 24 maggio il suo quinto spettacolo: “Il Mondo dei Buffi”. La “compagnia teatrale” Medoacus andrà in scena con diciannove attori: quindici persone con disabilità (delle quali dieci al primo debutto!) più quattro volontari. Canovaccio, regia, scenografie e costumi sono stati ideati e realizzati interamente dall’équipe del Centro Diurno. L’idea del canovaccio come sempre nasce dall’osservazione dei protagonisti attori, delle loro caratteristiche, delle loro capacità espressive: non si rappresenta un pezzo d’autore, ma una traccia, un tema dove i ragazzi/attori si esprimono, si rappresentano, si propongono al meglio. Ognuno ha il suo personaggio, non è sostituibile in quanto il personaggio stesso nasce da lui e attraverso di lui si esprime!
L’esperienza del teatro all’interno del Centro inizia nel 1994 e da un primo approccio che proponeva il tema della fantasia “Bolle di Sapone” (1996), si è poi passati al tema surreale del sogno “Sogno o…Son desto?” (1999). L’esperienza si amplifica con un terzo spettacolo “Carte o Cartacce” (2004) ed il messaggio rivolto al pubblico questa volta è più impegnativo: l’accettazione della diversità, l’accoglienza, la disponibilità a mettersi in gioco con gli interlocutori che incontriamo nella nostra vita, senza esclusioni o emarginazioni. Segue “E’ ora Vittorino” (2009) con il quale si propone il tema del trascorrere del tempo e della morte.
Lo spettacolo del 24 maggio propone intenzionalmente un riferimento al “Mondo dei Puffi” (fumetto creato da Pierre Culliford) e sono infatti innegabili le similitudini tra i Puffi e gli attori: la dimensione giocosa e spontanea, la bassa statura, le personalità (il narcisista, la smorfiosa, il falegname…). Il passaggio dal “Mondo dei Puffi” al “Mondo dei Buffi” (quest’ultimo è il titolo dello spettacolo) è in un mondo dove ognuno interpreta e soprattutto esprime se stesso, un mondo, quello del Centro Diurno Medoacus, dove tutti sono particolari e speciali. E si torna anche alla realtà del mondo in generale, dove ognuno è unico e particolare, dove ognuno è irripetibile e irrinunciabile, perché includendo tutti, ognuno ne guadagna.
Si evidenzia che con il progetto di animazione teatrale promosso dal Centro di Mira si desidera avvicinare il territorio per poter creare delle occasioni di confronto e di scambio con diversi interlocutori, per integrare la realtà del "diversamente abile" con la realtà del "normodotato”, per promuovere la sensibilità nei confronti di soggetti che non sono solo portatori di disabilità, ma che sono anche e soprattutto persone ricche di capacità umane.
Il calendario de “Il Mondo dei Buffi”:
  • mercoledì 24 maggio c/o Teatro Villa dei Leoni a Mira alle ore 10.30 per il pubblico degli alunni della Scuola Primaria “U. Foscolo” di Mira (Patrocinato dal Comune di Mira)
  • mercoledì 24 maggio c/o Teatro Villa dei Leoni a Mira (Riviera S. Trentin, 5) alle ore 21.00 per il pubblico cittadino (con il patrocinio del Comune di Mira). Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
In allegato la locandina e la foto della équipe del Centro
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito