I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Difendiamoci dalle zanzare…e non solo dalla zanzara tigre!

Difendiamoci dalle zanzare…e non solo dalla zanzara tigre!

mercoledì 25 Luglio 2018
Tra le malattie trasmesse dalle zanzare, la cosiddetta Febbre del Nilo Occidentale, è oramai endemica nelle nostre zone a dispetto del nome.
Quest’anno, a differenza degli anni precedenti le segnalazioni di zanzare portatrici del virus sono sempre più frequenti, soprattutto nelle zone del delta del Po, della Laguna ed entroterra veneziano e padovano e del litorale fino al Friuli Venezia Giulia.
Questo lavoro certosino di ricerca delle zanzare portatrici avviene grazie al monitoraggio entomologico messo a punto dall’IZSVe di Legnaro con una serie di “trappole” dislocate sul territorio con le quali vengono catturate le zanzare adulte (zanzara comune del genere Culex) che vengono successivamente catalogate e analizzate dai parassitologi del laboratorio di Legnaro.
Secondo le indicazioni del “Piano Regionale di Sorveglianza Integrata e Misure di lotta ai Vettori anno 2018” le Aziende Sanitarie interessate hanno intensificato la vigilanza sul territorio disponendo interventi mirati al contenimento della proliferazione delle zanzare. Anche le Amministrazioni Comunali si stanno adoperando per la disinfestazione di tutte le aree pubbliche ma  i siti di maggiore riproduzione delle zanzare si trovano in aree private, vanificando così una parte del lavoro.
Per questa ragione, i cittadini sono invitati a mettere in atto azioni preventive per tutelare se stessi e la collettività; le azioni sono di due tipi e sono entrambe importanti:
  1. prevenire lo sviluppo delle larve di zanzara eliminando tutte le raccolte d’acqua presenti vicino alle case, oppure proteggendo con semplici zanzariere i contenitori di accumulo di acqua o infine trattando con prodotti in vendita nei consorzi, nelle farmacie o nei grandi supermercati le zone con acqua (es. i tombini delle case)
  2. proteggersi dalle punture delle zanzare: la nostra zona va infatti considerata come una zona tropicale e viste le abitudini della zanzare comune, è raccomandato posizionare sulle finestre delle abitazioni delle zanzariere per impedire l’ingresso delle zanzare attratte dalla luce e prima di uscire è opportuno utilizzare repellenti cutanei.
Informazioni interessanti sul controllo delle zanzare e sul corretto uso di repellenti cutanei sono disponibili al seguente indirizzo  http://www.regione.veneto.it/web/sanita/igiene-e-sanita-pubblica  
             
 
Informazioni aggiuntive:
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito