I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Musiche di successo, all’Angelo un concerto della “Giovane Orchestra Metropolitana”

Musiche di successo, all’Angelo un concerto della “Giovane Orchestra Metropolitana”

lunedì 14 Maggio 2018
Sono quasi settanta elementi, in prevalenza studenti di varie scuole medie e superiori della Città Metropolitana di Venezia: insieme formano la Giovane Orchestra Metropolitana (GOM), che si è esibita nel pomeriggio di domenica all’Ospedale dell’Angelo di Mestre. Il concerto era dedicato ai degenti, in particolare ai bambini ricoverati nel Reparto di Pediatria diretto dal Primario Giovanni Battista Pozzan, ed è frutto della collaborazione tra Ulss3 Serenissima, Veneta Sanitaria Finanza di Progetto, Comune di Venezia ed Associazione Amici della Musica di Mestre Onlus.
La Giovane Orchestra Metropolitana si è esibita nello spazio del ballatoio al primo piano, ed ha riproposto il programma che ha riscosso grande successo nell’evento del 6 maggio scorso al Teatro Toniolo, a conclusione della terza edizione dei propri laboratori orchestrali: “L’Ospedale dell’Angelo così – commenta il Direttore Generale dell’Ulss 3 Serenissima Giuseppe Dal Ben – dialoga con la città, ripropone momenti di aggregazione significativi, con delicatezza ma anche con la convinzione che l’Ospedale non è un posto ‘alieno’ alla città, distante, separato, e che anzi le cose belle della città possono e devono trovare un loro posto anche là dove i cittadini affrontano la malattia e vengono curati”.
L’organico della GOM comprende le seguenti classi di strumenti: archi (violini e violoncelli), fiati (flauti traversi, clarinetti, trombe, tromboni, sassofoni), percussioni e pianoforti, arpe e chitarre. Il concerto eseguito all’Ospedale dell’Angelo, dal titolo “La musica è bella”, ha presenta una serie di composizioni prevalentemente di musica leggera, molto note, di grande impatto e  facile ascolto, selezionate per suscitare il divertimento degli esecutori e catturare l’attenzione anche del pubblico più giovane. Oltre a canzoni famosissime quali Final Countdown degli Europe ed un medley degli Abba dal titolo Abba Gold, alcune musiche da film e colonne sonore vincitrici del Premio Oscar, quali Moon River di Hanry Mancini, Jaws-Superman e Star Wars di John Williams, Up di Michael Giacchino, Il re leone di Hans Zimmer. E’ stato proposto anche lo splendido Walz di Dmitrij Šostakovi?, ormai parte del repertorio dell’Orchestra.

La Giovane Orchestra Metropolitana
Fondata tre anni fa dalla sinergia tra Comune di Venezia, Associazione Amici della Musica di Mestre Onlus ed Ufficio Scolastico territoriale di Venezia – Rete della Scuole ad Indirizzo Musicale della Città Metropolitana di Venezia, allo scopo di incentivare nel territorio la pratica musicale da parte dei giovani, la GOM riunisce musicisti di un ampio bacino del territorio metropolitano (Venezia, Mestre, Marghera, Zelarino,  Favaro Veneto, Marcon, Quarto d’Altino, Trivignano, Maerne di Martellago, Spinea, Mira, San Donà di Piave, Noventa di Piave, Musile di Piave) ed extra metropolitano (Mogliano Veneto), in costante aumento anno dopo anno.
La GOM ha debuttato al Teatro Toniolo nel 2016, con un concerto al termine della prima edizione dei laboratori, ripresentandosi l’anno successivo, al termine della seconda edizione, riscuotendo grande successo di pubblico. Si è inoltre esibita in varie occasioni: mostra-concerto “La Torre Suona” presso la torre civica di Mestre, Teatro Toniolo per la consegna del Premio Letterario Regione del Veneto Leonilde e Arnaldo Settembrini – Mestre, Piazza Eventi Unieuro del Centro Commerciale Auchan Porte di Mestre, Forte Cosenz di Favaro Veneto, Liceo Scientifico Statale “Ugo Morin” di Mestre.
La GOM si è esibita il 7 ottobre 2017 al Teatro Toniolo, insieme al Coro Manos Blancas del Friuli ed al Coro e orchestra “Ferruccio Maronese” di San Vito al Tagliamento. Il concerto, dal titolo “Musica per la solidarietà” ha ricevuto il partenariato da parte del “Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti” del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca quale “segno di grande attenzione verso una politica educativa che fa del protagonismo dei ragazzi e della loro capacità creativa ed artistica un’azione di forte impatto culturale”.
Il concerto sarà replicato anche il 27 maggio alle ore 12.00 a Forte Cosenz di Favaro Veneto in occasione della seconda Festa del Bosco di Mestre organizzata dall’Associazione Bosco di Mestre.
 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito