I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > “Psiconcologa” in ospedale: un servizio con Avapo alla Radioterapia dell'Angelo

“Psiconcologa” in ospedale: un servizio con Avapo alla Radioterapia dell'Angelo

sabato 13 Gennaio 2018
Assistenza, accoglienza, ascolto: all’Angelo anche una psicologa supporta i pazienti oncologici nel loro percorso terapeutico. Strumento e anima del nuovo servizio è Avapo Mestre, che lo ha costruito d’intesa con la Direzione Generale dell’Ulss 3 Serenissima.
“Abbiamo proposto di garantire la presenza settimanale di una ‘psiconcologa’ – spiega la Presidente Stefania Bullo – così da offrire consulenza psicologica ai pazienti che afferiscono al Reparto di Radioterapia per sottoporsi ai trattamenti contro le patologie tumorali di cui sono affetti. Questa specialista, impegnata già in Avapo sul fronte della psicologia applicata al settore delle malattie oncologiche, opererà all’Angelo ogni lunedì dalle 9.00 alle 13.00. Sarà a disposizione, se necessario, anche degli stessi operatori, in un ambito in cui la pressione psicologica non è solo quella che vivono i pazienti o i loro familiari”. La presenza della "psiconcologa", sottolinea il Primario Imad Abu Rumeileh, si inserisce in un più vasto progetto di accoglienza e attenzione verso il paziente: "La piena presa in carico - sottolinea il Primario - passa anche attraverso questo progetto e quelli già realizzati ed efficaci su cui sono spese altre associazioni dei pazienti e dei familiari, in un impegno corale che la nostra Unità Operativa accoglie con gratitudine".   
“Abbiamo accolto e sostenuto – spiega il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben – l’inserimento di questa specialista nel contesto dell’assistenza già offerta, dall’Azienda e dalle Associazioni di Volontariato, ai più fragili tra i nostri assistiti. Consideriamo importante il fatto che contemporaneamente Avapo si impegna anche ad essere presente ogni giorno, con i propri volontari, all’Angelo, nello spazio che l’Ospedale dedica alle Associazioni”. Presenti sempre di mattina nei giorni feriali, i volontari dell’Associazione potranno far conoscere i propri servizi per l’accompagnamento, il supporto psicologico e normativo, l'assistenza domiciliare: tutte informazioni importanti su uno snodo di quella rete ampia che può affiancare il cammino dei pazienti oncologici e delle famiglie.
 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito