I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > I radiologi riuniti a Venezia studiano il carcinoma della mammella

I radiologi riuniti a Venezia studiano il carcinoma della mammella

mercoledì 15 Novembre 2017
Si svolge a Venezia venerdì 17 novembre il convegno “Il carcinoma della mammella: dalla diagnosi alla terapia”, organizzato dalla Radiologia dell’Ospedale di Venezia e presieduto dal Primario Paolo Sartori: “Il carcinoma della mammella – spiega il dottor Sartori – rappresenta una delle patologie neoplastiche a maggior incidenza, e negli ultimi decenni si è assistito ad un progressivo incremento della sua insorgenza. Come specialisti radiologi, ci concentriamo con particolare impegno su questa patologia, che negli ultimi anni è stata oggetto di numerosi studi. E va detto che questo impegno e questi studi hanno portato a importanti innovazioni sia in campo diagnostico, dove si parla di tomosintesi, risonanza magnetica, utilizzo dei mezzi di contrasto, prelievi con ago, sia in campo terapeutico, sia in campo medico e chirurgico”.
 
La Società Italiana di Radiologia Medica (SIRM) ha recentemente istituito una specifica sezione di studio dedicata alla Radiologia oncologica, allo scopo di diffondere e approfondire le conoscenze in merito alla diagnosi delle neoplasie e di avviare processi di interscambio culturale con i colleghi delle altre discipline medico-chirurgiche dediti alla cura di tali patologie: “Ed è in questo contesto – spiega ancora il dottor Sartori – che si inserisce il convegno di venerdì, rivolto ai vari specialisti che operano nel campo della malattia oncologica della mammella: l’obiettivo è quello di tracciare un percorso diagnostico e terapeutico condiviso per tale patologia, e di discutere in merito alle principali innovazioni dal punto di vista radiologico, anatomopatologico, chirurgico, oncologico e radioterapico, al fine di favorire la diffusione delle conoscenze e contribuire a un miglior processo di diagnosi e cura di questa patologia”.
 
Gli organizzatori delle “Giornate Radiologiche Veneziane” hanno scelto in questi anni come sedi le Scuole Grandi della Serenissima, e dopo le precedenti edizioni tenutesi alle Scuole Grandi di San Marco e di San Rocco, quest'anno l'evento si terrà alla Scuola Grande di San Giovanni Evangelista: “Questi eventi organizzati dall’Ulss 3 Serenissima – commenta il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben – non solo mantengono la sanità al centro del dibattito scientifico, ma tengono vivo il legame della città di Venezia con questo campo del sapere. Si riconosce anche nel presente un ruolo importante che Venezia si è conquistata nei secoli, con il suo fascino certo, ma anche e soprattutto con lo spessore, che non deve scemare, dei sui studiosi e dei suoi specialisti”.  
 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito