I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Mestre e traumi del volto: il dottor Franzinelli guida l’équipe di Chirurgia maxillo-facciale

Mestre e traumi del volto: il dottor Franzinelli guida l’équipe di Chirurgia maxillo-facciale

venerdì 10 Novembre 2017
In calo su base nazionale, ma non a Mestre: sono gli eventi traumatici al viso, a cui l’Ospedale di Mestre risponde con la sua Unità Operativa di chirurghi maxillo-facciali. “L’Ospedale dell’Angelo è collocato in un territorio particolare – spiega il Direttore Generale dell’Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – in cui ai numeri già importanti di incidenti domestici nella vasta aurea urbana si sommano gli  incidenti sulle strade. E ancora, sull’Ospedale di Mestre gravita tutta la traumatologia derivante dagli incidenti sul lavoro. Sul fronte della traumatologia del volto, quindi, l’Ospedale risponde con una squadra di specialisti che, intorno alla figura del Primario Michele Franzinelli, ha coltivato in modo particolare la chirurgia ricostruttiva maxillo-facciale, con tutte le sue problematiche complesse”.
 
Segnalatosi anche recentemente per alcuni interventi particolarmente delicati e soddisfacenti nell’esito, svolti alla guida della sua équipe, il dottor Franzinelli è il nuovo Primario a seguito del concorso svoltosi nelle scorse settimane. Classe ’66, originario di Trento, laureato a Modena e specializzato a Padova, il dottor Franzinelli opera all’Ospedale dell’Angelo dal 2005, quando si è aggiunto alla squadra guidata allora dal dottor Leonardo Priore. Dal 2015, anno in cui il Primario Priore ha lasciato il suo ruolo, il dottor Franzinelli ha svolto il ruolo di Primario “facente funzioni” e ora si insedia a pieno titolo alla guida dell’Unità Operativa di Chirurgia maxillo-facciale e Odontoiatria.
 
“Con la nostra équipe – spiega il nuovo Primario – trattiamo le patologie interessanti il distretto osseo e le strutture annesse, comprese tra il seno frontale ed il collo. L'attività chirurgica affronta ogni aspetto della traumatologia, dalle fratture dei mascellari a quelle delle orbite e del complesso fronto-naso-etmoido-orbitario; interveniamo inoltre sui dismorfismi mascellari per eccesso o difetto e sull’atrofia dei mascellari; e ancora pratichiamo la chirurgia oncologica del distretto facciale e del cavo orale, la chirurgia cranio-orbito-palpebrale, il trattamento delle disfunzioni temporo-mandibolari”. Quasi duecento gli interventi chirurgici effettuati dall’Unità Operativa nel 2016 a Mestre, a cui se ne sommano una trentina effettuati all’Ospedale Civile; circa 270 gli interventi effettuati all’Ospedale dell’Angelo in day surgery.
Presso gli ambulatori dell’Angelo, ancora, svolgono la loro attività medici specialisti ed odontoiatri, che forniscono consulenze e cure in urgenza, chirurgia pre-protesica, parodontologia e implantologia, trattamento dei disturbi dell'articolazione temporomandibolare: salgono così in totale a 7600 circa le prestazioni complessive del Reparto. “Sul fronte della cure odontoiatriche – sottolinea il dottor Franzinelli – è stretto il collegamento tra l’équipe dell’Ospedale di Mestre, gli Ospedali della rete dell’Ulss 3 e le sedi distrettuali. E infine va ricordato il servizio di supporto al Pronto Soccorso dell’Angelo, con un odontoiatra disponibile tutto il giorno dal lunedì al venerdì e anche al sabato mattina: ben 1600 nello scorso anno le consulenze effettuate per questo servizio di urgenza”.
 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito