I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > "Venezia in Salute": al Rama e in città appuntamenti con un'informazione corretta sulla sanità

"Venezia in Salute": al Rama e in città appuntamenti con un'informazione corretta sulla sanità

lunedì 25 Settembre 2017
Anche l'Ulss 3 Serenissima ha partecipato, in varie forme, all'evento "Venezia in Salute", che si è aperto sabato con il convegno "Salute, bugie e verità" ed è proseguito domenica con un programma di appuntamenti diffusi in città.
Il Direttore Giuseppe Dal Ben ha salutato così, sabato mattina, l'inizio delle manifestazioni al Padiglione Rama: "E’ per me un vero piacere aprire oggi, con il mio saluto di ospite, le iniziative dell’edizione 2017 di Venezia in Salute.Ho espresso il mio apprezzamento per il tema scelto. La ccomunicazione sulla salute, l’informazione corretta e quella scorretta, il contrasto alle fake news in sanità: sono temi questi di grande importanza e di grande attualità.Perché la disinformazione e le false notizia sono un male antico, diffuso in molti ambiti. Ma quando disinformazione e false notizia riguardano i temi sanitari, allora si gioca sulla salute delle persone, si mette in gioco la salute delle persone".
"Serve un grande alleanza tra le istituzioni - ha continuoato Dal Ben - in questo tempo particolare, per la migliore comunicazione possibile sui temi medici e sanitari. Possiamo insieme di contrastare i canali di disinformazione, rispondendolo loro con la cura dell’informazione, che deriva dalla conoscenza piena di ciò di cui si parla o si scrive. L’ho detto ai tanti giovani che ho visto presenti al Padiglione Rama; ma anche alle professioni che collaborano nell’informazione sulla sanità: ricordiamo che per informare correttamente bisogna conoscere, e per conosce bisogna studiare.Buon lavoro allora a 'Venezia in Salute'. Buon lavoro a tutti coloro che si impegnano, anche a partire dall’evento di questi giorni, per una 'cura dell’informazione' che possa portare sempre di più ad una informazione che cura".
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito