I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Mare per tutti: anche nel Distretto di Chioggia è partito il progetto della Regione Veneto

Mare per tutti: anche nel Distretto di Chioggia è partito il progetto della Regione Veneto

giovedì 03 Agosto 2017
Otto ragazzi disabili della Cooperativa sociale Prometeo di Chioggia provano la canoa e si fanno coccolare da Sketch, un simpaticissimo cane meticcio di due anni. E’ successo oggi, giovedì 3 agosto, nella spiaggia attrezzata “Bagni Vianello” di Sottomarina (ricordata nella app “Vacanze Sicure”) nell’ambito del progetto dell’assessorato al turismo della Regione Veneto sul turismo e sociale inclusivo che scommette nel mare, quindi anche nelle spiagge venete, come luogo di socializzazione per tutti. Saranno circa una sessantina i disabili delle associazioni e cooperative sociali del territorio di Chioggia – attualmente hanno aderito Anffas, Prometeo, Emmanuel, Titoli Minori - che, da questa estate, potranno godere di tutta una serie di servizi ricreativi, la maggior parte proprio organizzati presso i “Bagni Vianello”, l’unica spiaggia attualmente “certificata” dalla Regione come inclusiva nel Distretto di Chioggia. Questa spiaggia, infatti, è attrezzata per accogliere al meglio gli ospiti disabili: dotata di percorsi accessibili, anche di un’apposita pedana per sostare sotto l’ombrellone e di giostrine per i bambini. Il disabile qui può usufruire di carrozzine che camminano sulla spiaggia e gli consentono, qualora ne abbia desiderio, anche di bagnarsi entrando in mare. La Ulss 3 ha messo un tablet, con il linguaggio italiano dei segni, a disposizione della spiaggia. Non solo: sempre in questa spiaggia, dal lunedì al venerdì, c’è un operatore socio sanitario della Ulss dalle 8.00 alle 12.00.Ma quali sono le iniziative messe in campo?
  • Canoa per tutti. L’attività si svolge presso i “Bagni Vianello” fino al 31 agosto. Vengono coinvolti il personale dei centri diurni o associazioni del territorio, istruttori qualificati canoa (A.S.D. Altamarea Sea Kayak), personale della Ulss 3 (PS, Dirigenza Medica, Oss). Ai disabili si dà la possibilità di salire sulla canoa grazie al supporto di istruttori qualificati per disabili.
  • Pet Therapy. L’attività si svolge presso i “Bagni Vianello” fino al 31 agosto. Vengono coinvolti il personale dei centri diurni o associazioni del territorio, istruttori Pet Therapy, personale della Ulss 3 (PS, Dirigenza Medica, Oss). La presenza di un animale suscita empatia e diventa motivo di interazione e dialogo. L’approccio prevede la coppia animale/conduttore: l’animale, guidato dal suo conduttore, Cristina Cavallarin, genera uno stimolo di coinvolgimento.
  • Saliamo a bordo. L’attività si svolge con la barca attrezzata Kapitan Memmo fino al 31 agosto. Vengono coinvolti il personale dei centri diurni o associazioni del territorio, personale della Ulss 3 (PS, Dirigenza Medica, Oss). I disabili saliranno a bordo della barca per vivere una esperienza in mare.
“Oggi abbiamo assistito ad un momento davvero magico – ha detto il direttore generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – non solo perché abbiamo “respirato” insieme a questi nostri ragazzi una emozione forte: bastava guardare il loro volto appena vista la canoa. Quando uno di loro saliva sorrideva e si capiva quanto piacere stava provando in quel momento. Per non parlare dell’amico fido e di come una semplice carezza ad un cane stimoli la voglia di dialogare e di condividere”. L’iniziativa, all’interno di un progetto regionale complessivo di 650mila euro, viene organizzata con la collaborazione del Comune, di Ascot  (associazione con cui la Ulss 3 ha instaurato una importante collaborazione grazie al suo presidente Giorgio Bellemo che da questa estate ha messo anche a disposizione un edificio per un ambulatorio infermieristico in spiaggia) e dei “Bagni Vianello”. “Le spiagge accessibili – ha ricordato il primario di Pronto Soccorso Andrea Tiozzo –  sono elencate anche nella nostra app di “Vacanze Sicure”, progetto ultradecennale del Distretto di Chioggia che prevede di potenziare i servizi sanitari ospedalieri, ma anche sulla spiaggia nel periodo estivo. Un valido strumento per smartphone, che si scarica gratuitamente (“Vacanze Sicure” negli store di iOS e Android) permettendo al turista, grazie alla comunicazione che avviene nella sua lingua, di trovare facilmente l’Ospedale, sapere dove si trova una farmacia aperta, avere risposte in ambito pediatrico e anche veterinario. Potrà pure facilmente prenotare una visita per l’ambulatorio di Medicina Turistica o scaricare gli esiti degli esami effettuati presso il Laboratorio Analisi. Da questa estate , inoltre, prevede il link alle spiagge inclusive dove viene segnalata anche la nostra. Una sorta di mappa virtuale che aiuta il cittadino in vacanza ad orientarsi all’interno dell’Ospedale e ad accedere ai servizi sanitari in maniera semplice ed appropriata”.
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito