Home > Prevenzione > Molluschicoltura e Punti di Sbarco

UOSD Molluschicoltura e Punti di Sbarco

 
 Direttore  
   STEFANO ZELCO
 Equipe  
Giampietro Fornasiero Medico Veterinario
Andrea Ristori Medico Veterinario
Dario Grosselle Tecnico della Prevenzione
Annalisa Rita Pirri Tecnico della Prevenzione
Alain Scudellaro Tecnico della Prevenzione
 
Sedi:

In applicazione alle norme europee, nazionali e regionali in materia di sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare la UOSD sottopone a controllo ufficiale tutte le operazioni della filiera di produzione dei molluschi, che riguardano:
  • requisiti delle zone di produzione (classificazione, monitoraggio e sorveglianza dei banchi naturali, degli allevamenti, degli stoccaggi temporanei, e delle zone di stabulazione);
  • requisiti delle imprese (registrazione/riconoscimento, strutture e gestione igienico sanitaria);
  • requisiti igienico sanitari dei Molluschi Bivalvi Vivi (rispondenza ai previsti parametri microbiologici, chimici, biotossicologici, parassitari, fitoplanctoni).
Le attività della UOSD Molluschicoltura e punti sbarco sono le seguenti:
  • esecuzione del piano di monitoraggio regionale annuale per il mantenimento delle classificazioni delle specie allevate e degli ambiti di allevamento;
  • esecuzione ed analisi degli esiti delle attività di campionamento mitili;
  • classificazione di nuove specie e di nuove aree di allevamento;
  • predisposizione/emissione di decreti e/o ordinanze di sospensione/revoca/ripristino della raccolta dei MBV;
  • attività congiunta con le Forze dell’Ordine (Capitaneria di porto, Carabinieri e Guardia di Finanza, ecc.);
  • tutela ed assicurazione della sicurezza e dell’igiene alimentare dei MBV e dei prodotti della pesca sbarcati presso i punti di sbarco.

Le prestazioni richieste vengono erogate tenendo conto della diversa tipologia territoriale e delle diverse esigenze dell’utenza in un’ottica di sistema organizzativo aziendale.

 
 
Campionamenti in molluschicoltura
Ultimo aggiornamento: 09/06/2022