Home > Archivio News > Scuola Grande di San Rocco: un premio per l'impegno profuso all'Ulss 3 Serenissima e ad ogni suo singolo operatore

Scuola Grande di San Rocco: un premio per l'impegno profuso all'Ulss 3 Serenissima e ad ogni suo singolo operatore

martedì 18 Agosto 2020
Nel giorno della Festa del Santo, la Scuola Grande di San Rocco ha inteso premiare l'Ulss 3 Serenissima per l'impegno profuso di fronte all'emergenza Covid-19. "E' un premio che ci onora - ha detto ricevendolo il Direttore Generale Dal Ben - che va a tutti coloro che lavorano nell'Azienda sanitaria, e a ciascuno di loro personalmente".
Condividendo con il personale dell'Azienda il riconoscimento ricevuto, il Direttore Generale ha sottolineato il valore di sprone e di monito che il Premio assume in questi giorni: "Dopo mesi di lavoro intensissimo, posti di fronte ad un male sconosciuto e nuovo, sentiamo di aver combattuto tutti insieme una battaglia che non ha avuto precedenti. Dobbiamo essere fieri di quanto abbiamo voluto e saputo fare, e nello stesso tempo non dimentichiamo che, nonostante tutto il nostro impegno, l'epidemia ha portato nelle nostre città una forte misura di spaesamento, tanta sofferenza e molti lutti".
"Trovo significativo - ha sottolineato Giuseppe Dal Ben - che a sottolineare quanto abbiamo fatto fin qui sia la Scuola Grande che custodisce la memoria di San Rocco: precursore tra gli operatori sanitari, il santo di Montpellier ha conosciuto la fatica del contrasto al morbo, quando questo assume la subdola forma del male contagioso e diventa epidemia; la riconoscenza della Confraternita che ne porta il nome assume così un valore e un significato particolarissimi e si trasforma, più ancora che in un motivo di orgoglio, in un monito e in un invito pressante alla riflessione, rivolto a noi e a tutta la Città. Non siamo ancora stati liberati dal possibile ritorno del contagio; ben venga quindi, insieme alla riconoscenza per quanto abbiamo fatto fin qui, la sollecitazione che la Scuola Grande rivolge a noi e a tutti i Veneziani: noi sappiamo bene che anche nelle prossime settimane e nei prossimi mesi serviranno, da parte di tutti, una grande consapevolezza e un forte senso civico, indispensabili per non vanificare quanto quotidianamente ciascuno degli operatori della nostra Azienda sanitaria - negli Ospedali, sul territorio, nella logistica, negli uffici e dovunque si lavora per l'Ulss 3 Serenissima - va facendo con quello scrupolo e quella dedizione che ci vengono unanimemente riconosciuti".
"Nella speranza, e anzi nella certezza, che tutto un giorno finirà - ha concluso rivolgendosi al personale il Direttore Generale - ringraziando per il Premio che riceviamo, rinnoviamo insieme l'impegno all'attenzione e al sostegno reciproco, con uno sguardo al Santo che oggi si è posto al nostro fianco nel nostro cammino, che non farà mancare certamente il suo aiuto".
 
Ricerca nel sito