Home > Archivio News > Servizio Dipendenza (SerD): sono stati più di 4000 i soggetti presi in carico nel corso dell'anno 2022

Servizio Dipendenza (SerD): sono stati più di 4000 i soggetti presi in carico nel corso dell'anno 2022

venerdì 06 Gennaio 2023
Nel corso del 2022 il Servizio Dipendenze (SerD) dell'Ulss 3 Serenissima ha preso in carico 4.328 persone. Di queste, 2.474 erano i tossicodipendenti; 993 gli alcolisti; 191 erano persone con problemi di abuso da sostanze; e ancora: 182 utenti in carico avevano problemi rispetto al gioco d’azzardo; 150 erano persone con l’esigenza di smettere di fumare; per 89 si registrava una convivenza problematica con giovani a rischio; sono stati 249 soggetti presi in carico a partire da un disturbo nel comportamento alimentare, o affidati alla Chirurgia dell'obesità. 
Il lavoro del servizio sanitario su questo fronte si è trovato di fronte, anche nel corso del 2022, ad una consistente varietà di situazioni di disagio, quindi, con un forte predominio del problema droga.
Si tratta di numeri che evidenziano la vastità dello spettro di intervento e, per quanto riguarda la tossicodipendenza, la gravità di un problema specifico nei confronti del quale l'Ulss 3 ha moltiplicato gli sforzi, anche avviando nuove iniziative.
Si segnala in primis la cosiddetta ‘Allerta rapida’, per la prevenzione dell'overdose da sostanze psicoattive: gli operatori del SerD sono in grado di diffondere un alert ai tossicomani che fanno uso di sostanze, quando si registrano nel mercato sostanze nuove o diverse, potenzialmente ancora più pericolose. La base di partenza sono le analisi effettuate dal laboratorio di Tossicologia.
Vanno poi ricordate iniziative quali la mediazione linguistico-culturale con gli stranieri coinvolti nell'uso di sostanze; i corsi di formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro; i tirocini formativi per l'agricoltura sociale; i percorsi di accompagnamento al lavoro; i luoghi e le occasioni di aggregazione sociale per favorire lo sviluppo delle relazioni dei lungo assistiti; il corso di formazione sull'auto mutuo aiuto. Da ricordare ancora il progetto “Free time” che, sotto l'egida della Regione Veneto, riguarda la progettualità in materia di contrasto al disagio giovanile e la prevenzione da ogni forma di dipendenza, e il progetto “Chiama e Vinci” per il contrasto del disturbo da gioco d'azzardo, sempre più diffuso nella popolazione.
 
Ricerca nel sito