Screening del carcinoma della cervice uterina

Cos’è?
È un percorso gratuito per la prevenzione dei tumori del collo dell’utero che accompagna la persona dal momento dell’adesione all’invito, alla diagnosi, fino alla cura dell’eventuale lesione.

Obiettivo
Ha lo scopo di favorire la diagnosi precoce per ridurre la mortalità e nel contempo accrescere le possibilità di cura e di guarigione.

A chi si rivolge
È rivolto a tutte le donne che abitano in Veneto tra i 25 e i 64 anni; fascia d’età in cui il rischio di ammalarsi di questo tumore e contemporaneamente l’efficacia della diagnosi precoce e delle cure, risultano maggiori.

Cosa prevede
Il Programma di Screening Cervicale propone tramite lettera d’invito:
  • il Pap-test, ogni tre anni alle donne, dai 25 ai 29 anni
  • l’HPV test ogni 5 anni alle donne dai 30 ai 64 anni.

Come si procede:
a) INVITO
La lettera d'invito a effettuare il test arriva a casa alle donne nelle fasce di età interessate da parte dell'Azienda Ulss3

b) RISPOSTA NEGATIVA
Se il test è negativo, la persona riceve una comunicazione dalla Ulss e, dopo l’intervallo programmato, un successivo invito.

c) RISPOSTA POSITIVA
Se il test è positivo, la persona riceve una comunicazione dalla Ulss e un invito a eseguire specifici esami di approfondimento e in sinergia con lo specialista di riferimento. Successivamente vengono definite e programmate le analisi e le cure del caso.


Se ha altre domande sullo screening del tumore della cervice uterina può
 

  • Telefonare al NUMERO VERDE 800185030, dalle 9.00 alle 13.00,dal lunedì al venerdì


  • Parlare con il suo medico


  • Consultare le "100 domande sull HPV"

Ultimo aggiornamento: 27/12/2019