Home > Prevenzione > SPISAL - Servizio prevenzione igiene sicurezza ambienti di lavoro

Spisal - Servizio prevenzione igiene sicurezza ambienti di lavoro

Direttore Unità Operativa Complessa  -  MARIA NICOLETTA BALLARIN

 

La missione dello SPISAL è la prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie causate o correlate al lavoro attraverso il miglioramento delle misure di controllo delle condizioni di rischio dei processi produttivi e la promozione della salute nelle comunità lavorative.
Gli obiettivi di lungo periodo sono il benessere lavorativo, la tutela dell’individuo come persona e come lavoratore, il contrasto delle disuguaglianze generate dal lavoro. Per questo lo SPISAL, con il coinvolgimento attivo delle parti sociali ed istituzionali presenti sul territorio, realizza e partecipa ad iniziative che si propongono di diffondere la cultura della prevenzione e di promuovere comportamenti e atteggiamenti consapevoli in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Tali obiettivi vengono perseguiti utilizzando in modo flessibile gli strumenti di prevenzione resi disponibili dalle norme di legge, integrando le attività di vigilanza, controllo, assistenza e promozione della salute con quelle proprie della polizia giudiziaria.
Per rispondere alla complessità delle attività specifiche richieste dai LEA (Livelli Essenziali di Assistenza ovvero le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini), lo SPISAL si caratterizza per la multiprofessionalità degli operatori: medici del lavoro, chimici, ingegneri, psicologi, tecnici della prevenzione, assistenti sanitari, infermieri, specificamente formati per acquisire competenze specialistiche sui rischi lavorativi, sui danni alla salute e sulle misure di prevenzione, nonché sugli aspetti legislativi connessi a tali temi. Il Servizio collabora attivamente con i servizi ospedalieri nella gestione della sorveglianza sanitaria degli ex esposti a cancerogeni, dei flussi di segnalazione/notifica e partecipa ai gruppi multidisciplinari. Collabora, inoltre, con gli altri servizi del Dipartimento di Prevenzione.
Le attività di controllo e vigilanza dello SPISAL sono realizzate su un modello di prevenzione a più livelli nazionale, regionale e locale. Quest’ultimo organizzato nell’ambito del Comitato Provinciale di Coordinamento delle attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Il Comitato è formato dai soggetti istituzionali competenti in materia di salute, sicurezza e regolarità del lavoro e dalle Parti sociali quali le Organizzazioni sindacali e le Associazioni datoriali.

Ulteriori attività possono essere effettuate su richiesta dell'Autorità Giudiziaria e di altre Istituzioni aventi titolo, nonché su segnalazione degli utenti.
Al di fuori degli orari di ufficio è attivo il servizio di pronta disponibilità, esclusivamente tramite il 118 o le direzioni mediche ospedaliere.

Lo SPISAL si occupa di:

  • attività ispettive in azienda
  • inchieste per infortuni sul lavoro e per malattie professionali
  • visite specialistiche di medicina del lavoro
  • ricorsi contro il giudizio di idoneità del medico competente (ex art 41/08)
  • visite mediche per lavoratori ex esposti ad amianto e altri cancerogeni
  • amianto notifica (art. 250 del D.Lgs. 81/08)
  • amianto piano di lavoro (art. 256 del D.Lgs. 81/08)
  • amianto relazione annuale imprese di bonifica (art. 9 della L. 257/92)
  • amianto comunicazione del proprietario su possesso materiale friabile (art. 12/5 della L. 257/92)
  • rilascio dei certificati di restituibilità di ambienti bonificati da amianto
  • informazione, formazione e assistenza ai lavoratori e alle aziende
  • sportello di assistenza ed ascolto sul mobbing, sul disagio e sullo stress psico-sociale nei luoghi di lavoro
  • gas tossici
  • notifiche preliminari relative alla realizzazione di opere edili e di ingegneria civile (art. 99 del D.Lgs. 81/08)
  • notifica relativa alla costruzione,la realizzazione, l’ampliamento,la ristrutturazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali (art. 67 del D.Lgs. 81/08)
  • autorizzazioni in deroga requisiti luoghi di lavoro (art. 63/5 del D.Lgs. 81/08)
  • autorizzazioni in deroga locali di lavoro sotterranei e semisotteranei (art.65/3 del D.Lgs. 81/08)

 


I NOSTRI VIDEO

Procedura di montaggio in sicurezza di un ponteggio e telai prefabbricati
   

SPISAL Settimana Europea della Sicurezza e Salute sul Lavoro Mestre 30 ottobre 2021
   

Progetto Rischio.0 Realtà Virtuale
 

 
FileDimensioneAzioni
Guida ai servizi SPISAL 449.79 KB
Ultimo aggiornamento: 26/09/2022