Home > Archivio News > Rotary Club di Chioggia: Vicini all'Ospedale, attenti alle sue necessità nel contrasto al virus anche in questa fase

Rotary Club di Chioggia: Vicini all'Ospedale, attenti alle sue necessità nel contrasto al virus anche in questa fase

venerdì 26 Giugno 2020
Una stazione di monitoraggio della temperatura corporea per l'ingresso dell'Ospedale, e una per l'ambulatorio di Guardia Medica, collocato presso il Pronto Soccorso: è il dono del Rotary Club di Chioggia consegnato nelle mani del Direttore Generale, nel segno della collaborazione nel contrasto alla diffusione del Coronavirus. A queste due strumentazioni, particolarmente preziose in questo periodo per l'azione di monitoraggio e di contrasto alla diffusione del contagio, si aggiunge, sempre dono del Rotary Club locale, anche una sonda ecografica wireless color doppler: anche questa donazione si inserisce nell'ampia campagna in atto nelle strutture dell'Azienda sanitaria Ulss 3 Serenissima per la dotazione dei vari reparti delle tecnologie di avanguardia sulla frontiera digital.
Le due donazioni, per un valore complessivo di quasi 7.000 euro, sono state consegnate nei giorni scorsi, all'Ospedale di Chioggia, nelle mani del Direttore Generale dell'Ulss 3 Serenissima Giuseppe Dal Ben: "Le riceviamo con particolare soddisfazione - ha detto ringraziando i donatori - perché certificano come i più sinceri amici del nostro Ospedale lavorano in sintonia con la Direzione e sanno cogliere di momento in momento quelle che sono le necessità e gli orizzonti in cui l'Ospedale stesso si muove: in questo caso il Rotary locale ha saputo concentrare i suoi sforzi, come sempre fa, su apparecchiature perfettamente utili e coerenti con la fase che stiamo attaversando". 
La vicinanza del Rotary di Chioggia è stata confermata, a nome dei presenti, dal Presidente, Massimo Mazzucco: "Nelle mani del Direttore Generale consegnamo le strumentazioni acquistate per l'Ospedale della nostra città, ma idealmente anche tutta la gratitudine nostra e della cittadinanza per il grande sforzo compiuto in questi mesi dei sanitari, dalla struttura, da chi ha tenuto le fila delle azioni e delle strategie messe in atto contro l'epidemia". 
Ricerca nel sito