Home > > Riscaldiamoci in salute

Riscaldiamoci in salute

giovedì 27 Ottobre 2022
L’inverno 2022/2023 si avvicina.

Si prevede, vista la congiuntura economica e l’aumento dei costi delle materie prime, per chi ne fa uso, un incremento del ricorso al riscaldamento con Biomassa (Legno/Pellet).

Ciò può comportare un peggioramento della Qualità dell’aria e, di conseguenza, riflessi negativi sulla salute e sull’ambiente in cui viviamo.

Il camino, prima che l'aria, riscalda il cuore. La fiamma di un focolare, vivace o tremula, la brace, luminosa o fievole, se ce la troviamo accanto, suscita sentimenti diversi ma non lontani da un primo frammento di felicità: sentirsi meno soli. D’altro canto, però, fumo, presenza di fuliggine sulla mobilia all’interno della stanza e costante odore di fumo, sono segni che la stufa o il camino non sta funzionando correttamente e che dunque sta scaricando le sostanze inquinanti derivate dalla combustione sia nell'aria interna che nell’aria esterna.
 
Ci pare utile quindi segnalare il bando della Regione Veneto, Bando Stufe 2022, che, nell’ambito delle politiche ambientali finalizzate al miglioramento della qualità dell’aria e all’incremento dell’efficienza energetica, offre incentivi ai cittadini veneti per l’ammodernamento tecnologico dei generatori di calore a biomassa legnosa obsoleti. Ciò porterà ad una diminuzione delle polveri sottili emesse e ridurrà i rischi per la salute.

Al finanziamento, approvato in Giunta Regionale, potranno accedere tutti i privati cittadini residenti in Veneto aventi un ISEE ordinario 2022 non superiore ai 50mila euro.
L’iniziativa riguarda i generatori di calore domestici alimentati a biomasse (pellet, legna e cippato) con potenza a focolare uguale o inferiore a 35kW. 
Ricerca nel sito