Home > Archivio News > Quarta dose per pazienti "fragili". E già da lunedì sarà possibile vaccinarsi con il nuovo vaccino di Novavax

Quarta dose per pazienti "fragili". E già da lunedì sarà possibile vaccinarsi con il nuovo vaccino di Novavax

venerdì 25 Febbraio 2022
Quarta dose per i pazienti "fragili", secondo le indicazioni ministeriali, e nuovo vaccino Novavax: anche su questi due fronti si concentra in questi giorni la campagna vaccinale dell'Ulss 3 Serenissima. 

Quanto al tema della ulteriore booster per i pazienti "fragili", l'Azienda sanitaria veneziana si prepara a somministrare circa 7000/7500 quarte dosi. Il Ministero della Salute la prevede infatti per i soggetti "con marcata compromissione della risposta immunitaria" e per le persone trapiantate: "Calcoliamo che i soggetti che rientrano in questa categoria - sottolinea la Direttrice della Funzione Ospedaliera, la dottoressa Chiara Berti - siano circa 8700. La platea si riduce perché un migliaio circa di queste persone non ha aderito o è esentato dalla vaccinazione". Poco più di 3000 sono i soggetti "fragili" che risultano già eleggibiliessendo trascorso il tempo consono, di 120 giorni, dalla somministrazione dalla terza dose.
Nei CVP dell'Azienda sanitaria veneziana le persone aventi diritto possono già ricevere la quarta dose ad accesso libero, con chiara e documentata indicazione del proprio medico. "Si tratta in grandissima parte - spiega la dottoressa Berti - di persone che hanno un rapporto diretto con i Reparti presso i quali sono in cura. Questi pazienti gravemente immunodepressi vengono quindi chiamati dai Reparti stessi per una valutazione del loro stato immunitario e poi, là dove necessario, per la somministrazione della quarta dose in ambito ospedaliero; altri percorrono la strada della precisa valutazione presso il proprio Medico di Famiglia o presso lo specialista che li ha in cura". L'Azienda sanitaria sta effettuando in contesti specifici la chiamata attiva di questi soggetti, perché la quarta dose sia proposta a tutti i soggetti che ne hanno bisogno.

L'Ulss 3 Serenissima si prepara ad offrire all'utenza anche la possibilità di vaccinarsi con il nuovo vaccino, il Nuvaxovid, prodotto da Novavax. La Farmacia ospedaliera attende la fornitura di circa 11mila dosi per le prossime ore. Non è prevedibile quale possa essere l'effetto della proposta del nuovo vaccino: potrebbe essere gradito a chi fin qui non ha aderito alla vaccinazione, ma non è evidentemente possibile prevedere il numero di soggetti che lo richiederanno. L'Ulss 3 valuta che potrebbero essere diverse centinaia le persone che aderiranno alla proposta del Nuvaxovid; dedica quindi dalle prossime ore un canale specifico per la prenotazione di questo vaccino, e mette a disposizione circa 300 slot per ogni settimana vaccinale, come offerta iniziale e ampliabile all'occorrenza. 
Chi sceglie di vaccinarsi con il vaccino di Novovax può già prenotarsi da sabato 26 febbraio e ricevere la sua dose lunedì 28 febbraio al Centro vaccinale di San Basilio a Venezia, al PalaExpo di Marghera, al Palazzetto di Dolo, al Bocciodromo di Mirano, al Padiglione ASPO di Chioggia. Gli slot successivi sono a disposizione negli stessi Centri nelle ulteriori giornate vaccinali del giovedì, venerdì e sabato. 
Ricerca nel sito