Home > Archivio News > Nuove terapie per il glioblastoma, l'Ulss 3 è partner di un progetto scientifico transfrontaliero

Nuove terapie per il glioblastoma, l'Ulss 3 è partner di un progetto scientifico transfrontaliero

giovedì 22 Aprile 2021
Tecniche biomedicali innovativi, anche l'Ulss 3 è protagonista, al passo con l'evoluzione scientifica: partecipa in qualità di partner ad un importante progetto di ricerca traslazionale, che promuove l'utilizzo di tecniche biomedicali innovative in ambito oncologico e, nello specifico, del glioblastoma.
Venerdì 23 aprile si tiene la conferenza finale di questo progetto, frutto della cooperazione tra Italia e Slovenia e denominato "TRANS-GLIOMA - Nuove terapie per il glioblastoma tramite una piattaforma di ricerca traslazionale transfrontaliera". I partner sono italiani e sloveni, pubblici e privati: una Università, due Istituti di ricerca, due Aziende sanitarie tra cui l’Ulss 3 Serenissima, una piccola media impresa. Ognuno per la propria area di competenza, collaborano per individuare nuovi biomarcatori e nuovi bersagli farmacologici personalizzati, con la possibilità di identificare nuove cure per una malattia ad oggi incurabile.
Nella partecipazione al progetto, l'Ulss 3 si avvale del contributo del Centro Regionale Specializzato Biomarcatori Diagnostici, Prognostici e Predittivi (CRIBT), struttura di ricerca di riferimento nel campo dei biomarcatori in Oncologia, il cui responsabile funzionale, il dottor Massimo Gion, svolge il ruolo di coordinatore scientifico nell'ambito di "TRANS-GLIOMA". Il dottor Domenico Bagnara, invece, ricopre il ruolo di project coordinator
La conferenza finale, che arriva a 4 mesi dalla conclusione del progetto, sarà un evento pubblico che si svolgerà in modalità on line, durante la quale saranno presentati da tutti i centri partecipanti i principali risultati della ricerca e le sfide aperte per il futuro. 
 
Ricerca nel sito