Home > Archivio News > Martellago cardioprotetta: in collaborazione con “Cuore Amico” l’Ulss 3 ha completato oggi la rete di defibrillatori sul territorio

Martellago cardioprotetta: in collaborazione con “Cuore Amico” l’Ulss 3 ha completato oggi la rete di defibrillatori sul territorio

mercoledì 24 Giugno 2020
Anche il territorio di Martellago da oggi è cardioprotetto. Questa mattina è stata inaugurata la teca verde contenente un defibrillatore, ad accesso pubblico, in piazza Berti; contemporaneamente sono stati attivati un altro DAE a Olmo di Maerne e un terzo a Maerne.
Si completa così la rete di defibrillatori voluti dall’Azienda sanitaria in tutti i Comuni di sua competenza. I defibrillatori e le teche attrezzate che li contiengono, refrigerate d'estate e riscaldate d’inverno, sono una donazione dell’associazione “Cuore Amico”, organizzata assieme all’Ulss 3 Serenissima a favore del Comune di Martellago.
“I DAE collocati nelle teche pubbliche sono strumenti salvavita di una semplicità estrema. Potrebbero essere utilizzati anche da un bambino, perché forniscono indicazioni passo passo al momento dell’utilizzo - hanno spiegato i sanitari del Servizio di emergenza urgenza dell’Ulss 3 Serenissima -: spingendo un pulsante il dispositivo esamina la traccia elettrocardiografica della persona che si sta sentendo male ed eroga una scarica che, a quel punto, va a ripristinare l’attività elettrica cardiaca: dà quindi l’impulso al cuore per tornare a battere con frequenza regolare. Una volta esercitata la prima scarica, la macchina conta il tempo necessario e poi comunica a chi la sta usando di fermarsi o di continuare. Nel frattempo arriviamo noi: perché lo stesso DAE ricorda a chi lo sta utilizzando di chiamare il 118 prima di ogni altra azione”.
“Siamo a servizio della comunità che ci viene affidata - ha detto il Direttore generale dell’Azienda sanitaria Giuseppe Dal Ben -. E questo è un obiettivo che condividiamo con ‘Cuore Amico’, che si è messo accanto all’Ulss 3 Serenissima per sviluppare questo progetto insieme. Questa è una collaborazione motivo di arricchimento, soddisfazione e orgoglio. L’inaugurazione di questo defibrillatore è un esempio di come questa collaborazione abbia portato frutto. Questo strumento è utile a salvare delle vite. Il mio invito alla comunità e alle persone che vivono questa piazza è quello di trattarlo con rispetto, ci appelliamo al senso civico di tutti”.
“Il progetto dei defibrillatori è partito dal direttore Dal Ben circa un anno fa perché voleva ‘cardioproteggere’ tutto il territorio dell’Ulss 3 - ha ricordato il Presidente dell’associazione, Nicolò Cammarata -. Aver contribuito è per noi motivo di soddisfazione e orgoglio”. 
“Oltre che essere grati per questi nuovi dispositivi sul nostro territorio - ha aggiunto il Sindaco di Martellago Andrea Saccarola - vogliamo ufficialmente ringraziare l’Ulss 3 per tutto quello che ha fatto in questi mesi di emergenza e che sta continuando a fare, anche ora, che le cose stanno lentamente tornando alla normalità”.
 
Ricerca nel sito