Home > Archivio News > ​Le Associazioni per la Pediatria del Civile: Contato: "Rispondiamo all'affettocon l'impegno per l'Ospedale"

​Le Associazioni per la Pediatria del Civile: Contato: "Rispondiamo all'affettocon l'impegno per l'Ospedale"

venerdì 07 Ottobre 2022
E' un flusso continuo, e graditissimo, quello delle donazioni dalla città all'Ospedale: lo ha sottolineato il Direttore Generale dell'Ulss 3 Serenissima ricevendo la più recente donazione nella Pediatria del Civile. "Si dimostra ancora una volta - ha detto Edgardo Contato - come i Veneziani guardino con grande affetto e con grande generosità a quello che sentono essere il loro Ospedale. È un affetto ben riposto: in questo Ospedale si concentrano disponibilità, competenze, eccellenze, strumentazioni di primo livello, oltre che una storia plurisecolare". "La Direzione dell'Azienda sanitaria è impegnata a ricambiare questo affetto dei Veneziani, costruendo il futuro dell'Ospedale Civile di Venezia. Che si fa con i lavori in corso, già finanziati con un investimento di 61 milioni di euro. Che si fa scommettendo sulla possibilità di garantire ai Veneziani un ospedale insieme efficiente e bello. Che si fa con le persone giuste: e in proposito ringrazio il Primario Livio, che evidentemente è una di queste persone che, con la collaborazione di tutta la sua équipe, sanno dare e ricevere, mettendosi al servizio della comunità".
"Ci sono state consegnate in questi giorni - ha spiegato il Primario Luca Livio -, dono di meritevoli realtà e associazioni cittadine, una serie di apparecchiature utilissime ad integrare la nostra dotazione. Abbiamo ricevuto infatti cinque ossipulsimetri, con cui misuriamo in maniera non invasiva la saturazione dell'emoglobina nel sangue; ci sono stati donati un monitor multiparametrico e un'utilissima microstampante che completa l'apparecchiatura per rilevare al letto del neonato la presenza di bilirubina, già donato in precedenza. Ancora, abbiamo ricevuto in dono cinque televisori, che ci permetto di rendere più accogliente il nostro reparto". "Infine ci è stato consegnato - sottolinea il Primario - una preziosa dotazione di materiale per l'arteterapia, che ci permette di impegnare sempre di più i nostri piccoli degenti in attività che riempiano in modo intelligente i tempi del ricovero. Ricordiamo che l'Ospedale di Venezia è sempre più un punto di riferimento per i Disturbi del comportamento alimentare, che vedono una casistica quasi triplicata: a questi pazienti che restano ricoverati per un periodo ampio garantiamo attività scolastica, ma sono utilissimi anche il disegno e l'arte, che li aiutano a tenere lontani i pensieri negativi sul cibo e sulla loro situazione di disagio".
Protagonisti delle donazioni consegnate alla Pediatria sono l'associazione Papà Renzo Onlus, l'associazione Duri i Banchi, l'associazione Midget, l'IW Club di Venezia Mestre. Per il materiale per l'arteterapia si è impegnata l'"Associazione Genitori Malipiero".
Ricerca nel sito