Home > Distretto di Chioggia > Distretto di Chioggia > Territorio > L.E.A. Livelli Essenziali di Assistenza

L.E.A. Livelli Essenziali di Assistenza

Cosa sono i L.E.A.?
Sono le prestazioni specialistiche e di diagnostica garantite dal Servizio Sanitario Nazionale definite con DPCM del 20 novembre 2001 (G.U. n.26 dell'8/2/2002) e s.m.i.

Ogni singola Regione può determinare l'erogabilità di prestazioni non incluse, in tutto o in parte, nel Decreto di cui sopra stabilendo in alcuni casi specifiche condizioni di erogabilità.
Si tratta di prestazioni erogabili SOLO PER I CITTADINI RESIDENTI NEL VENETO (DGR Veneto n.2227 del 9/8/2002 e s.m.i.)
 

1) Prestazioni INCLUSE nei L.E.A. dalla Regione Veneto (DGR n.2227 del 9/8/2002 e s.m.i.):


Le prestazioni di cui sopra, qualora effettuate dai presidi pubblici e privati accreditati - nonchè dalle Aziende Ospedaliere - del Veneto a favore di cittadini non residenti nel Veneto (quand'anche in possesso di Tessera Sanitaria rilasciata da un'AULSS veneta per domiciliazione o altra motivazione) sono erogabili solo con oneri integralmente a carico del cittadino (per le tariffe si fa rinvio all'ultima colonna del Nomenclatore Tariffario Regionale).


2) Prestazioni che il succitato DPCM esclude TOTALMENTE dai L.E.A. (allegato 2A):

a) chirurgia estetica non conseguente ad incidenti, malattie o malformazioni congenite

b) circoncisione rituale maschile

c) medicine non convenzionali (agopuntura- fatta eccezione per le indicazioni anestesiologiche - fitoterapia, medicina antroposofica, medicina ayurvedica, omeopatia, chiropratica, osteopatia nonchè tutte le altre non espressamente citate)

d) vaccinazioni non obbligatorie in occasione di soggiorni all'estero

e) certificazioni mediche non rispondenti a fini di tutela della salute collettiva, anche quando richieste da disposizioni di legge, tra cui le certificazioni di: idoneità alla pratica di attività sportiva - agonistica e non (con esclusione di quelle richieste dalle istituzioni scolastiche ai fini della pratica non agonostica per i propri alunni, ai sensi dell'art. 31 del DPR 270/2000 e dell'art. 28 del DPR 272/2000 e s.m.i.), idoneità fisica all'impiego, idoneità al servizio civile, idoneità all'affidamento e all'adozione, rilascio patente, porto d'armi, ecc...

f) le seguenti prestazioni di medicina fisica e riabilitativa ambulatoriale: esercizio assistito in acqua, idromassoterapia, ginnastica vascolare in acqua, ipertermia NAS, massoterapia distrettuale riflessogena, pressoterapia o presso-depressoterapia intermittente, elettroterapia antalgica, ultrasuonoterapia, trazione scheletrica, ionoforesi, laserterapia antalgica, mesoterapia, fotoforesi terapeutica, fotochemioterapia extracorporea, fotoforesi extracorporea (fatto salvo quanto previsto al precedente punto n.1 "Medicina fisica riabilitativa ambulatoriale").


3) Prestazioni che il succitato DPCM esclude PARZIALMENTE dai L.E.A.:
Queste prestazioni devono essere erogate solo secondo specifiche indicazioni cliniche di seguito indicate:

a) assistenza odontoiatrica, limitatamente alle fasce di utenti e alle condizioni indicte al comma 5 art. 9 del D. Lgs 30/12/1992 n. 502 e successive modifiche ed integrazioni;

b) densitometria ossea limitatamente alle condizioni per le quali vi sono evidenze di efficacia clinica;

c) medicina fisica e riabilitativa ambulatoriale: l'erogazione delle prestazioni ricomprese nella branca è condizionata alla sussistenza di taluni presupposti (quali la presenza di quadri patologici definiti, l'età degli assistiti, un congruo intervallo di tempo rispetto alla precedente erogazione, ecc.) ovvero a specifiche modalità si erogazione (es. durata minima della prestazione, non associazione con altre prestazioni definite, ecc.), fermo restando quanto previsto al precedente punto n.2 let. f).

d) chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri erogabile limitatamente a casi particolari di pazienti con anisometropia grave o che non possono portare lenti a contatto o occhiali.

Ultimo aggiornamento: 27-4-2014