Home > Archivio News > Estate 2020: i DAE per le spiagge del Lido sono un tassello nel potenziamento estivo dei servizi di Emergenza-Urgenza

Estate 2020: i DAE per le spiagge del Lido sono un tassello nel potenziamento estivo dei servizi di Emergenza-Urgenza

venerdì 19 Giugno 2020
Defibrillatori ai gestori dei bagni, per spiagge sicure al Lido di Venezia; e poi come ogni anno, il potenziamento di tutte le attività dell'Emergenza-Urgenza. In questa fase di ripartenza che coinvolge tutto il territorio, l'Ulss 3 Serenissima guarda anche alla ripresa delle attività turistiche e quindi all'arrivo di molte persone attirate da Venezia e delle sue bellezze artistiche e dalle spiagge; e come ogni anno rafforza anche nel territorio del Veneziano i presidi di sicurezza e le forze in campo. 
Nel pomeriggio di ieri, il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben ha voluto partecipare alla consegna dei defibrillatori ai gestori delle spiagge del Lido di Venezia, tassello del più vasto impegno per la cardioprotezione della città e dell'ancora più vasto sforzo per garantire la piena efficacia degli interventi di soccorso. 
Incontrando i titolari dei bagni Pachuka, Alberoni e Kuyaba, che hanno ricevuto i DAE "balneari" dalle mani del Primario del Suem118, Paolo Rosi, il Direttore Generale dell'Ulss 3 Serenissima Dal Ben ha voluto sottolineare il momento particolare in cui ci troviamo: “Quella del 2020 sarà una stagione estiva particolare sia per i turisti che per i residenti – ha spiegato – e l’Ulss 3 Serenissima intende dare un segnale di ripresa e di continuità anche attraverso questo gesto: il potenziamento del servizio di Emergenza-Urgenza, che ogni anno d'estate viene portato ad un superiore livello di allerta, testimonia come intendiamo essere pronti ad affrontare qualsiasi eventualità, sia le emergenze tipiche del periodo estivo, sia quelle che potrebbero verificarsi in questa fase successiva all’epidemia Covid-19”. Presenti alla consegna anche gli assessori Simone Venturini, Michele Zuin e Paolo Romor, che hanno ringraziato il Suem118 per il lavoro svolto e gli operatori delle spiagge impegnati in questa collaborazione per la sicurezza testimoni, anche in questo modo, della volontà forte del Lido di Venezia di ripartire per una stagione turistica di piena accoglienza.
I defibrillatori affidati ai gestori dei bagni presidieranno la vasta area balneare dell'isola, e si aggiungono agli altri collocati in teca verde al Lido di Venezia come in ogni altra parte della città dall'Ulss 3 Serenissima.
Contemporaneamente vengono attivate anche quest’anno le misure di potenziamento estivo per il servizio di Emergenza-Urgenza dell’Ulss 3 Serenissima. 
Soccorso d’acqua. Una quinta idroambulanza è stata introdotta qualche anno fa per l’estate, in breve tempo l’Azienda sanitaria si è impegnata a metterla in acqua durante tutto l’anno: per affrontare l’estate potenziando ulteriormente il servizio, quindi, si ricorre alla sesta idroambulanza. Questa sesta imbarcazione è dedicata al servizio degli abitanti di Lido e Pellestrina, che vengono trasportati in caso di necessità agli ospedali di Venezia o Chioggia. Se necessario, la sesta idroambulanza presta servizio in tutta l’area della Venezia insulare.
Soccorso di terra nelle isole. Un’ambulanza aggiuntiva, di tipo Als (con strumentazione completa e infermiere professionale a bordo), opera al Lido di Venezia. E’ attiva tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00, fino a fine settembre. Staziona nel Punto di Primo Intervento della sede distrettuale di Piazzale Ravà. Si aggiunge alle altre due sempre operative, una al Lido e una a Pellestrina, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, tutto l’anno.
Soccorso di terra a Mestre. In Terraferma la stagione estiva prevede l’attivazione straordinaria di un’automedica notturna, con immediata mobilitazione del medico nel caso di incidenti e soccorsi gravi. Un medico soccorritore in più entra nel servizio diurno estivo per il Suem 118, tutti i giorni, dalle 8.00 alle 20.00, dal 1 giugno al 30 settembre.
Rinforzi estivi per Centrale Operativa Suem118 e Pronto Soccorso. Potenziamenti anche del personale in servizio nella Centrale Operativa Suem118, che coordina i soccorsi di tutta la provincia. Nel Veneziano più personale medico, infermieristico e socio sanitario al Pronto Soccorso di Mestre e al Pronto Soccorso di Venezia. Pronti ad un più intensa attività, a causa del grande caldo e dell'aumento dei visitatori, anche gli ambulatori turistici di Piazzale Roma e Piazza San Marco.
Controlli in campeggi, spiagge, ristoranti, chioschi della movida. Si rafforza anche la vigilanza del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione con verifiche costanti in campeggi, stabilimenti balneari, ristoranti, bar, chioschi dei litorali e delle aree turistiche, anche per il rispetto delle norme di contrasto al Covid-19.
Ricerca nel sito