Home > Covid 19 Le FAQ: ingresso o rientro in Italia

INGRESSO O RIENTRO IN ITALIA: Informazioni e registrazione

INGRESSI IN ITALIA DALL’ESTERO

(DPCM del 02/03/2021, Ordinanza Ministero Salute del 30/03/2021, D.L. del 01/04/2021 n. 44, Circolare Regione Veneto prot. 149550 del 01/04/2021, Ordinanza Min. Salute 02/04/2021)
 

 

1. Ingressi dai seguenti Paesi a seguito di soggiorno o transito nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia:


Andorra, Austria (dal 07/04/2021, esclusa Regione del Tirolo)*, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse Isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Israele (dal 07/04/2021)**, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi (esclusi i territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Principato di Monaco, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (dal 07/04/2021)***, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi i territori nel continente africano) , Svezia, Svizzera, Ungheria.

* N.B. Per ingressi dall’Austria fino al 06/04/2021 o Regione del Tirolo si consulti il punto 5)
** N.B. Per ingressi da Israele fino al 06/04/2021 si consulti il punto 2)
*** N.B. Per ingressi dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord fino al 06/04/2021 si consulti il punto 3)
N.B. Per ingressi mediante voli CoViD tested si consulti il punto 6)

Tutti coloro che fanno ingresso in Italia dai Paesi di cui sopra hanno l’obbligo di segnalare immediatamente l’ingresso in Italia mediante compilazione dell'apposito modulo web: CLICCA QUI e devono aver effettuato un test molecolare o antigenico mediante tampone nelle 48 ore precedenti l’ingresso nel territorio nazionale, con obbligo di presentazione di esito negativo al vettore all’atto dell’imbarco o a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione e con obbligo di comunicazione e trasmissione del referto al Dipartimento di Prevenzione mediante la mail infocovid-19@aulss3.veneto.it.

Per ingressi dal 31/03/2021: è prescritto un periodo di 5 giorni di quarantena anche in presenza di referto negativo del tampone di cui sopra) e l’esecuzione di un tampone molecolare o antigenico al termine della quarantena.
Per eseguire il tampone è possibile rivolgersi, con autocertificazione comprovante l’ingresso da un paese dell’elenco di cui sopra, presso:

  • Punto di Primo Soccorso Venezia p.le Roma: tutti i giorni h 8-20
  • Punto di Primo Soccorso Venezia Lido: da lunedì a venerdì h 8-18
  • Punto di Primo Soccorso Pellestrina: tutti i giorni h 8-20
  • Covid Point Mestre p.le S. Lorenzo Giustiniani: tutti i giorni h 15-20
  • Drive Through Dolo presso Ospedale (accesso dalla nuova portineria): da lunedì a sabato h 7-19, domenica h 8-13
  • Drive Through Noale p.le della Bastia 3: tutti i giorni h 8-20
  • Covid Point Chioggia presso Ospedale strada Madonna Marina 500: tutti i giorni h 9-10


N.B. in caso di mancata effettuazione del tampone nelle 48 ore precedenti l'ingresso nel territorio nazionale lo stesso dovrà essere effettuato nel punto di ingresso in Italia (porti, aeroporti, luoghi di confine laddove il servizio è disponibile o nei Punti Tampone come sopra indicati.  CLICCA QUI   per scaricare Il modulo di autocertificazione.

Eventuali esenzioni dall’obbligo di tampone o quarantena o situazioni particolari previste dalla normativa vigente saranno valutate dal Dipartimento di Prevenzione che riceve la comunicazione di ingresso.

N.B. Ai fini dell’ingresso in Italia i bambini con età inferiore ai 2 anni sono esentati dall’effettuazione del tampone.

Per informazioni è possibile chiamare il n. verde 800938811 o scrivere a infocovid-19@aulss3.veneto.it oppure consultare gli appositi siti web del Ministero della Salute o del Ministero degli Affari Esteri http://www.viaggiaresicuri.it/.

2. Ingressi da altri paesi, compreso Israele per ingressi fino al 06/04/2021 o transito nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia:


Per informazioni relative alle possibili limitazioni all’ingresso in Italia da questi Paesi, nonché all’uscita verso gli stessi (art. 49 del DPCM del 02/03/2021), si invita a consultare le Autorità di Frontiera o il seguente link del Ministero degli Affari Esteri: http://www.viaggiaresicuri.it/.

N.B. Per ingressi da Brasile ed eventuali altri Paesi in cui sia nota la presenza di nuove varianti virali (che verranno di volta in volta elencati) si consulti anche il punto 4).
N. B. Per ingressi mediante voli CoViD tested si consulti il punto 6)

Tutti coloro che nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia hanno soggiornato o transitato in Paesi DIVERSI da quelli di cui all’elenco al punto 1)* (con esclusione dello Stato di Città del Vaticano e della Repubblica di San Marino, da cui l’ingresso è senza restrizioni):

al momento dell’ingresso sono:

  1. obbligati a comunicarlo al Dipartimento di Prevenzione mediante compilazione dell'apposito modulo web: CLICCA QUI  
  2. sottoposti all’isolamento fiduciario e alla sorveglianza sanitaria da parte del SISP per un periodo di 14 giorni.


Eventuali esenzioni dall’obbligo di quarantena o situazioni particolari previste dalla normativa vigente saranno valutate dal Dipartimento di Prevenzione che riceve la comunicazione di ingresso.

N.B. L’eventuale avvenuta esecuzione di tampone con referto negativo non esonera dal previsto obbligo di isolamento per 14 giorni.
*N.B. Per ingressi dal Brasile ed eventuali altri paesi in cui sia nota la presenza di nuove varianti virali (che verranno di volta in volta elencati) si consulti anche il punto 4)

Per informazioni è possibile chiamare il n. verde 800938811 o scrivere a infocovid-19@aulss3.veneto.it oppure consultare gli appositi siti web del Ministero della Salute o del Ministero degli Affari Esteri http://www.viaggiaresicuri.it/.

3. Ingressi fino al 06/04/2021 dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord:

(Ordinanza Ministero della Salute del 09/01/2021 e Circolare Ministero della Salute n. 644 del 08/01/2021)

Per informazioni relative alle limitazioni all’ingresso e transito in Italia provenendo dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (Ordinanza Ministeriale del 09/01/2021), nonché all’uscita verso il medesimo Paese (art. 49 del DPCM del 02/03/2021), si invita a consultare le Autorità di Frontiera o il seguente link del Ministero degli Affari Esteri: http://www.viaggiaresicuri.it/.

Coloro che hanno residenza anagrafica in Italia da data anteriore al 23/12/2020 o che hanno motivi di assoluta necessità (da autocertificare a norma di Legge) e fanno ingresso in Italia dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (o vi hanno transitato nei 14 giorni precedenti), devono:

a) aver effettuato test molecolare o antigenico mediante tampone nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia, con obbligo di presentazione di esito negativo al vettore all’atto dell’imbarco o a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli;
b) effettuare test molecolare o antigenico mediante tampone in Italia presso i punti di ingresso (porti, aeroporti, luoghi di confine laddove il servizio è disponibile) o comunque entro 48 ore dall’ingresso presso i punti tampone dell’Azienda Sanitaria. Se soggiornanti nell’ULSS 3: CLICCA QUI


Il tampone è gratuito. Non occorre appuntamento né ricetta medica. Presentarsi con documentazione attestante l’ingresso dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord; in mancanza dovrà essere sottoscritta opportuna autocertificazione.

L’esito sarà reso disponibile attraverso il medico curante, il fascicolo sanitario elettronico personale “Sanità km zero” o, infine, rivolgendosi agli sportelli di ritiro referti dell'ULSS 3 Serenissima.

In nessun caso sono accettati referti di test sierologici; l'unico test attualmente riconosciuto è rappresentato dal test molecolare o antigenico per mezzo di tampone.

c) comunicare l’ingresso al Dipartimento di Prevenzione del luogo di soggiorno in Italia; se nel territorio dell’AULSS 3 Serenissima, tramite compilazione dell'apposito modulo web: CLICCA QUI
d) sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per un periodo di 14 giorni da parte del SISP dell’ASL dove si soggiorna in Italia, a prescindere dall’esito del tampone di cui sopra;
e) effettuare test molecolare mediante tampone al termine del periodo di isolamento (Circolare del Ministero della Salute prot. n. 644 del 08/01/2021). L’appuntamento per il tampone verrà fissato dagli operatori del SISP

I punti a), d) ed e) non si applicano all’equipaggio e al personale viaggiante dei mezzi di trasporto di persone e merci.

Sono possibili ulteriori eccezioni all'obbligo di quarantena, previa autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute (cui la richiesta va indirizzata almeno 7 giorni prima della data di ingresso), qualora nelle condizioni di cui alle lettere f), m), n) dell'art. 51, comma 7, del DPCM del 02/03/2021 e per ragioni di salute comprovate e non differibili (art. 49, comma 4, del DPCM 02/03/2021).
Qui Informazioni, procedura e modulistica necessarie alla richiesta.

N.B. Ai fini dell’ingresso in Italia i bambini con età inferiore ai 2 anni sono esentati dall’effettuazione del tampone.
Non sono previste altre eccezioni all’obbligo di segnalazione, tamponi e quarantena oltre a quanto già indicato in precedenza.

 

4. Ingressi da Paesi in cui sia nota la presenza di nuove varianti virali: Brasile e Paesi che verranno di volta in volta elencati (per ingressi dall’Austria si consulti il punto 5):

(Circolare Ministero della Salute n. 644 del 08/01/2021, Ordinanza Ministero della Salute del 16/01/2021, Ordinanza Ministero della Salute del 30/01/2021, Ordinanza Ministero della Salute del 13/02/2021, Ordinanza Ministero della Salute del 02/04/2021)

Per informazioni relative alle limitazioni all’ingresso e transito in Italia provenendo dal Brasile (Ordinanze Ministeriali del 16/01/2021 e del 13/02/2021), nonché all’uscita verso il medesimo Paese (art. 49 del DPCM del 02/03/2021), si invita a consultare le Autorità di Frontiera o il seguente link del Ministero degli Affari Esteri: http://www.viaggiaresicuri.it/.

Oltre a quanto già previsto ai punti 1) o 2), per effetto della normativa citata, le persone che fanno ingresso dai Paesi di cui al presente punto devono:

a) sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per un periodo di 14 giorni da parte del SISP dell’ASL dove si soggiorna in Italia, previa comunicazione al Dipartimento di Prevenzione con le modalità già descritte ai punti 1) e 2);
b) effettuare test molecolare mediante tampone al termine del periodo di quarantena. L’appuntamento per il tampone verrà fissato dagli operatori del SISP.
Per le persone provenienti dal Brasile è possibile, eventualmente, anche l’esecuzione di tampone antigenico.

Per le persone provenienti dal Brasile, oltre a quanto previsto sopra e al punto 2), è obbligatorio:

c) aver effettuato un test molecolare o antigenico mediante tampone nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia, con obbligo di presentazione di esito negativo al vettore all’atto dell’imbarco o a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione e con obbligo di comunicazione e trasmissione del referto al Dipartimento di Prevenzione mediante la mail infocovid-19@aulss3.veneto.it;
d) effettuare test molecolare o antigenico mediante tampone in Italia presso i punti di ingresso (porti, aeroporti, luoghi di confine laddove il servizio è disponibile) o comunque entro 48 ore dall’ingresso in Italia presso i punti tampone dell’Azienda Sanitaria. Se soggiornanti nell’ULSS 3: CLICCA QUI

Il tampone è gratuito. Non occorre appuntamento né ricetta medica. Presentarsi con documentazione attestante l’ingresso dal Brasile; in mancanza dovrà essere sottoscritta opportuna autocertificazione.

L’esito sarà reso disponibile attraverso il medico curante, il fascicolo sanitario elettronico personale “Sanità km zero” o, infine, rivolgendosi agli sportelli di ritiro referti dell'Ulss 3 Serenissima.
E' stato istituito l'indirizzo di posta elettronica infotamponiviaggiatori@aulss3.veneto.it  al quale gli utenti possono rivolgersi per informazioni sull'esito degli esami effettuati all’arrivo in Italia (solo tamponi di viaggiatori)

In nessun caso sono accettati referti di test sierologici; l'unico test attualmente riconosciuto è rappresentato dal test molecolare o antigenico per mezzo di tampone.

  • L’isolamento fiduciario e la sorveglianza sanitaria come sopra descritti sono obbligatori a prescindere dall’esito del tampone effettuato all’ingresso;
  • I punti a), b) e c) non si applicano all’equipaggio e al personale viaggiante dei mezzi di trasporto di persone e merci.

Per ingressi dal Brasile sono possibili ulteriori eccezioni all'obbligo di quarantena, previa autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute (cui la richiesta va indirizzata almeno 7 giorni prima della data di ingresso), qualora nelle condizioni di cui alle lettere f), m), n) dell'art. 51, comma 7, del DPCM del 02/03/2021 e per ragioni di salute comprovate e non differibili (art. 49, comma 4, del DPCM 02/03/2021).
Qui Informazioni, procedura e modulistica necessarie alla richiesta.
 

N.B. Ai fini dell’ingresso in Italia, i bambini con età inferiore ai 2 anni sono esentati dall’effettuazione del tampone.
Non sono previste altre eccezioni all’obbligo di segnalazione, tamponi e quarantena.

 

5) Ingressi dall’Austria fino al 06/04/2021 e dalla Regione del Tirolo per ingressi dal 07/04/2021:

(Ordinanza Ministero della Salute del 13/02/2021 e del 02/04/2021)

Le persone che hanno fatto ingresso dall’Austria fino al 06/04/2021 a seguito di soggiorno o transito superiore alle 12 ore nei precedenti 14 giorni o dalla Regione del Tirolo fino al 30/04/2021, devono:

a) aver effettuato test molecolare o antigenico mediante tampone nelle 48 ore precedenti l’ingresso, con obbligo di presentazione di esito negativo al vettore all’atto dell’imbarco o a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli;
b) effettuare test molecolare o antigenico mediante tampone in Italia presso i punti di ingresso (porti, aeroporti, luoghi di confine laddove il servizio è disponibile) o comunque entro 48 ore dall’ingresso in Italia presso i punti tampone dell’Azienda Sanitaria. Se soggiornanti nell’ULSS 3: CLICCA QUI


Il tampone è gratuito. Non occorre appuntamento né ricetta medica. Presentarsi con documentazione attestante l’ingresso dall’Austria; in mancanza dovrà essere sottoscritta opportuna autocertificazione.

L’esito sarà reso disponibile attraverso il medico curante, il fascicolo sanitario elettronico personale “Sanità km zero” o, infine, rivolgendosi agli sportelli di ritiro referti dell'Ulss 3 Serenissima.

In nessun caso sono accettati referti di test sierologici; l'unico test attualmente riconosciuto è rappresentato dal test molecolare o antigenico per mezzo di tampone.

c) comunicare l’ingresso al Dipartimento di Prevenzione del luogo di soggiorno in Italia; se nel territorio dell’AULSS 3 Serenissima, mediante compilazione dell'apposito modulo web: CLICCA QUI
d) a prescindere dal risultato del test di cui sopra, sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria da parte del SISP dell’ASL dove si soggiorna in Italia per un periodo di 14 giorni, previa comunicazione al Dipartimento di Prevenzione con le modalità già descritte ai punti 1) e 2);
e) effettuare test molecolare mediante tampone al termine del periodo di quarantena. L’appuntamento per il tampone verrà fissato dagli operatori del SISP.
È possibile, eventualmente, anche l’esecuzione di tampone antigenico.

Sono previste alcune esenzioni dagli obblighi di cui sopra, se ricorrono le condizioni di cui alle lettere a), b), c), d), g), i), l), o) e q) dell’art. 51, comma 7, del DPCM del 02/03/2021.

Sono possibili ulteriori eccezioni all'obbligo di quarantena, previa autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute (cui la richiesta va indirizzata almeno 7 giorni prima della data di ingresso), qualora nelle condizioni di cui alle ledttere f), m), n) dell'art. 51, comma 7, del DPCM del 02/03/2021 e per ragioni di salute comprovate e non differibili (art. 49, comma 4, del DPCM 02/03/2021).
Qui Informazioni, procedura e modulistica necessarie alla richiesta.

In presenza di queste condizioni di possibile esenzione, necessita aver effettuato un tampone molecolare o antigenico, con esito negativo, nei 7 giorni antecedenti l’ingresso in Italia.

N.B. Ai fini dell’ingresso in Italia i bambini con età inferiore ai 2 anni sono esentati dall’effettuazione del tampone.

Rimane comunque l’obbligo di comunicare l’ingresso al Dipartimento di Prevenzione del luogo di soggiorno in Italia; se nel territorio dell’AULSS 3 Serenissima, tramite compilazione dell'apposito modulo web: CLICCA QUI

Per informazioni è possibile chiamare il n. verde 800938811 o scrivere a infocovid-19@aulss3.veneto.it oppure consultare gli appositi siti web del Ministero della Salute o del Ministero degli Affari Esteri http://www.viaggiaresicuri.it/.
 

6) Ingressi mediante voli CoViD tested:

Si fa presente che i voli CoviD tested sono esclusivamente i voli che rispondono alla seguente disciplina presente nel sito web del Ministero della Salute dove si può trovare anche il riferimento alle Ordinanze autorizzative con le relative tratte:
 
L’ingresso esclusivamente mediante tali voli permette l’esonero dall’esecuzione della quarantena ex art. 51 c. 7 lettera p) del DPCM 02/03/2021.
Ultimo aggiornamento: 30/04/2021
Ricerca nel sito