Home > Territorio > Cure Primarie > Assistenza protesica

Assistenza protesica

È un servizio erogato dall'Unità Operativa Cure Primarie dell'Ulss 3 di ciascun Distretto, che provvede all’assistenza relativa alle protesi, agli ausili tecnici e alle apparecchiature prevista dal nomenclatore tariffario nazionale alle seguenti categorie:
  • invalidi civili, di guerra, per servizio e categorie assimilate;
  • minori di anni 18 su prescrizione dello specialista per patologia e prevenzione;
  • istanti in attesa di accertamento che abbiano presentato domanda finalizzata all'indennità di accompagnamento;
  • soggetti laringectomizzati e tracheotomizzati, ileocolostomizzati e urostomizzati, portatori di catetere permanente, gli affetti da incontinenza stabilizzata, soggetti amputati di arto, donne sottoposte a mastectomia e i soggetti che abbiano subito un intervento demolitore dell'occhio.

Cosa offre Il Servizio

Prevede la fornitura di:
  • protesi (di arti, oculari, acustiche, mammarie, ecc.)
  • ausili ortopedici (calzature, busti, ecc.)
  • ausili per le situazioni di grave deficit deambulatorio (carrozzine, tripodi, ecc.)
  • ausili tecnici per l'incontinenza (cateteri, sacche per stomie, pannolini, traverse letto, ecc.)
  • ausili tecnici attinenti alle funzioni visive, acustiche, foniatriche, respiratorie, motorie (letti ortopedici, cuscini e materassi antidecubito, bendaggi, ecc.)
  • apparecchiature a supporto di terapie per patologie specifiche: diabete, fibrosi cistica, talassemia maior o altre patologie gravi cronicheogni altro ausilio compreso nel Decreto Ministreriale n. 322/ 99.

Il servizio assicura inoltre gli interventi relativi a “Cure climatiche – soggiorni terapeutici – cure termali – idroponiche”, riservate a invalidi di guerra, vittime civili di guerra, invalidi di servizio.


Come accedere

Presentando all'Ufficio Protesi del Distretto di competenza l'apposito modello di prescrizione compilato da un medico specialista della struttura Pubblica.
Alla prescrizione occorre allegare la copia del verbale di invalidità rilasciato dalla Commissione Medica.
Nel caso in cui il richiedente non sia stato ancora sottoposto alla visita, è sufficiente la copia protocollata della domanda di invalidità.
Si segnala che il medico prescrittore deve essere competente per il tipo di menomazione o disabilità per cui si richiede il presidio e che il presidio deve a sua volta essere coerente con la patologia determinante l'invalidità.

modalità di attivazione
Richiesta di visita specialistica redatta dal Medico di Medicina Generale per prescrizione ausili
Valutazione specialistica del tipo di inabilità
Prescrizione su apposito modulo di protesi ed ausili

ulteriori informazioni presso i Distretti
 
Ultimo aggiornamento: 01/09/2022