I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info

U. O. C. di Anatomia Patologica

 


Indirizzo

Via XXIX Aprile, 2 - 30031 Dolo (Ve)
Edificio: 7
Piano: Terra
 
Direttore F.F.
dott.ssa Liliana Longo
liliana.longo@aulss3.veneto.it
 

Tel.

Segreteria: 041 5133314
da lunedì a venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00
sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00
 

Fax:

041 5133173
 

Mail:

 

Orari

Apertura per il pubblico:
da lunedì a venerdì dalle ore 8.10 alle ore 14.00
sabato dalle ore 8.10 alle ore 12.00

 

Modalità di accesso

Si prenotano tramite CUP Aziendale: 

  • esami citologici dell’urina
  • prelievi ambulatoriali di agoaspirati (limitatamente a noduli palpabili)
  • prelievi ambulatoriali di secreto mammario

Si consegnano direttamente alla segreteria della Anatomia Patologica (senza prenotazione): 

  • esami istologici di prelievi bioptici
  • esami citologici su espettorato (previo ritiro di contenitore per la raccolta presso la segreteria della Anatomia Patologica)
 

L'Anatomia Patologica studia le malattie attraverso l’esame microscopico degli organi umani e delle cellule, formulando diagnosi che consentono al medico curante di impostare la terapia medica e chirurgica. 
L'Anatomia Patologica esamina tutti i tessuti, le cellule e gli organi che vengono prelevati in corso di intervento chirurgico oppure in ambulatorio. 
L'Anatomia Patologica del Distretto Mirano-Dolo dispone di una sede principale presso l’Ospedale di Dolo e di una sezione presso l’Ospedale di Mirano (non attiva per il pubblico). E’ dotata di laboratori che consentono, oltre alla diagnostica cito-istologica, anche quella immunoistochimica e molecolare (biologia molecolare oncologica). 
L'Anatomia Patologica è impegnata nella prevenzione delle malattie tumorali attraverso l’esame dei pap-test eseguiti nell’ambito degli screening.
Infine l'Anatomia Patologica esegue i riscontri diagnostici (autopsie) al fine di chiarire quesiti clinico – scientifici.
L'Anatomia Patologica partecipa a controlli di qualità e concordanza diagnostica a livello regionale e nazionale.


Staff medico:
dott.ssa L. Longo (Direttore F.F.), dott. E. Nisi (Vicario), dott.ssa I. Pavon, dott. G. A. Iaderosa, dott.ssa N. Nannini

Staff biologi: 
dott.ssa P. Zambenedetti, dott.ssa E. Balducci

Coordinatore (capo tecnico):
T.S.L.B. G. Dal Corso

Descrizione delle prestazioni dell’UOC di Anatomia Patologica (alcune delle quali solo per pazienti ricoverati):

  • Esami di istologia patologica: riferiti a organi e tessuti prelevati in corso di intervento chirurgico oppure in ambulatorio da dermatologi, ginecologi, endoscopisti ecc...;
  • Esami di citologia diagnostica: riferiti all'analisi microscopica dei vari liquidi biologici ed alla valutazione degli agoaspirati d'organo;
  • Esami citologici di screening: riferiti prevalentemente ai pap-test e quindi alla prevenzione dei tumori femminili del collo dell'utero;
  • Esami estemporanei al microtomo congelatore (cosiddetta intraoperatoria) riferiti ad esami eseguiti durante intervento chirurgico per fornire immediatamente informazioni utili al chirurgo;
  • Esami di secondo livello attraverso metodiche ancillari (cosiddette “tecniche speciali” di Anatomia Patologica):
    • Istochimica
    • Immunofluorescenza (per biopsie renali e cutanee)
    • Immunoistochimica
    • Biologia molecolare (ricerca mediante PCR Real-time per HPV, micobatteri, riarrangiamenti genici di malattie oncologiche ed oncoematologiche ecc...)
    • Definizione di criteri prognostici-predittivi (studio recettori ormonali, marker tumorali ecc...)
  • Ambulatorio agoaspirati: nel quale vengono eseguiti prelievi con ago sottile da lesioni palpabili: Le cellule prelevate vengono poi esaminate al microscopio;
  • Autopsie: vengono sottoposti ad autopsia – più correttamente “riscontro diagnostico” - le salme di persone decedute senza assistenza medica o per le quali venga richiesto il controllo della diagnosi o il chiarimento di quesiti clinico-scientifici.
Ultimo aggiornamento: 12-12-2017
Condividi questa pagina: