I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info

Terapia antalgica

Equipe sanitaria

Direttore Unita' Operativa
immagine primario CALCARELLA  GIUSEPPE
0419657068
 
Dirigenti Sanitari
BARACCO CHIARA 041/9657080 chiara.baracco@aulss3.veneto.it  
BATTISTINI TERESA 041/9657080 teresa.battistini@aulss3.veneto.it  
GALLO GIAMPIERO 041/9657081 SAI_Giampiero.Gallo@aulss3.veneto.it  
VERLATO FRANCESCA 041/9657081 SAI_Francesca.Verlato@aulss3.veneto.it  
 
Coordinatori Infermieristici
Ducceschi Vania 041/9657064 vania.ducceschi@aulss3.veneto.it  
 
Coordinatori Tecnici
 
 

Attivita' dell'Unita' Operativa

 
Attivita' svolta (descrizione)
 
L' Unità Operativa Complessa di Terapia Antalgica è una struttura con attività assistenziali, didattiche e scientifiche finalizzate ad assicurare la diagnosi,il trattamento e la cura di pazienti affetti da sindromi dolorose attraverso sistemi organizzativi adeguati alle diverse necessità assistenziali, ovvero:

a) ricovero ordinario (urgente e/o programmato) in appoggio presso altre Unità operative;
b) Day Surgery;
c) attività ambulatoriale specialistica relativa al trattamento del dolore cronico benigno e neoplastico;
d) ambulatori dedicati a:
- Elettrostimolazione gangliare e dei nervi periferici
- Pompe d'infusione peridurale e subaracnoidea esterne e interne a flusso fisso e variabile
- Cateteri Venosi Centrali (CVC), PICC, Midline e port sottocute

L' Unità Operativa Complessa di Terapia Antalgica persegue la seguente MISSION:

1) continuare a garantire un'assistenza di qualità elevata
2) continuare a garantire un'attività di alta specializzazione
3) incrementare l'attività di formazione in ambito clinico rivolta a:
- professionisti della Sanità nell'Ospedale
- professionisti della Sanità nel territorio interessati ai problemi relativi alla Medicina del
Dolore
4) effettuare attività di ricerca clinica nel contesto della Medicina del Dolore


PATOLOGIE DOLOROSE TRATTATE

1) Dolore nel distretto cranio - facciale
Nevralgia trigeminale essenziale, sintomatica o post-trauma facciale
Nevralgia post-herpetica trigeminale
Dolore facciale atipico

2) Dolore nel distretto collo - spalla - arto superiore
Cervicalgia e Cervicobrachialgia da:
- Artrosi delle articolazioni zigoapofisarie cervicali
- Ernia discale cervicale
- Sindrome del canale midollare stretto
Dolore acuto da Herpes Zooster e nevralgia post-herpetica (NPH) cervicobrachiale
Dolore neuropatico periferico radiale, ulnare, mediano post-lesionale
Algie spalla (tenosinovite, calcificazione, lacerazione della cuffia dei rotatori ecc.)
Epicondilite
Epitrocleite
Sindrome del tunnel carpale
Complex Regional Pain Syndrome (CRPS) tipo I e II
(Algodistrofia Simpatico Riflessa, Causalgie post traumatiche)
Dolore nell'arteriopatia obliterante cronica periferica degli arti superiori,
(arteriosclerosi, Malattia di Raynaud, diabete, malattie del collageno, ecc.)

3) Dolore nel distretto toracico
Dorsalgia:
- Artrosi delle articolazioni zigoapofisarie dorsali,
- Ernia discale dorsale,
- Sindrome del canale midollare stretto,
- Crollo vertebrale dorsale (da osteoporosi)
Dolore acuto da Herpes Zooster e nevralgia post-herpetica (NPH) dorsale e intercostale
Dolore neuropatico intercostale post-operatorio, post-chemioterapia, etc...
Angina Pectoris refrattaria a terapia farmacologia, non candidabile a intervento di
rivascolarizzazione

4) Dolore nel distretto addomino pelvico
Dolore pelvico - perineale
Dolore genitale
Ritenzione e/o incontinenza urinaria (in collaborazione con l'urologo)
Stipsi (in collaborazione con il proctologo)
Dolore neuropatico inguinale post-operatorio, post-chemioterapia,
etc...

5) Dolore nel distretto lombosacrale - arto inferiore
Lombalgia, Lombosciatalgia
Coccigodinia
Dolore acuto da Herpes Zooster e nevralgia post-herpetica (NPH) lombosacrale
Coxalgia (da artrosi)
Gonalgia (da artrosi)
Talalgia da sperone calcaneare
Dolore nell'arteriopatia obliterante cronica periferica degli arti inferiori,
non candidabile a intervento di rivascolarizzazione, refrattario a terapia farmacologia
convenzionale
Complex Regional Pain Syndrome (CRPS) tipo I e II
(cosiddetta Algodistrofia Simpatico Riflessa, Causalgie post traumatiche)
6) Dolore Neoplastico

 
Centri formalmente istituiti
 
Sottolineatura dei punti di eccellenza
 
A) Unità di diagnosi del dolore
- tessutale
- neuropatico (in collaborazione con la Neurologia).
- psicogeno (in collaborazione con la Psicologa: Dr.ssa Nicoletta Corba)

B) Unità di trattamento del dolore
TESSUTALE (nocicettivo) persistente
NEUROPATICO (nocicettivo, disnocicettivo, non nocicettivo) persistente,
refrattari ai farmaci convenzionali, tramite:

1) ELETTROSTIMOLAZIONE:
> Stimolazione sottocutanea nervosa periferica SPNS ( Subcutaneous Peripheral Nervous Stimulation ) tramite impianto di elettrodo collegato a Stimolatore ricaricabile nel
- dolore tessutale, persistente e benigno, con distribuzione topografica circoscritta
- dolore neuropatico periferico, persistente e benigno con distribuzione topografica circoscritta
> Stimolazione nervosa periferica in collaborazione con la Neurochirurgia PNS (Peripheral Nervous Stimulation ) a monte della lesione del nervo tramite impianto di elettrodo collegato a stimolatore ricaricabile nel
- dolore neuropatico periferico, persistente e benigno, con distribuzione topografica periferica
> Stimolazione midollare peridurale SCS (Spinal Cord Stimulation ) tramite impianto di elettrodo nello spazio peridurale collegato a stimolatore nel
- dolore neuropatico periferico, persistente e benigno, con distribuzione periferica o metamerica
2) SISTEMI INFUSIONALI CONTINUI SUBARACNOIDEI collegati con POMPA INTERNA o ESTERNA A FLUSSO PROGRAMMABILE o FLUSSO FISSO
(Morfina, Idromorfone, Ziconotide, Anestetici locali: Bupivacaina-Naropina-Carbocaina-Lidocaina, Clonidina, Fentanyl, Sufentanil, Baclofen)
- dolore neuropatico periferico, persistente benigno e maligno
- dolore tessutale (nocicettivo) persistente benigno e maligno
paralisi spastica (dolore tessutale persistente)
- o dolore misto persistente
arteriopatia obliterante cronica periferica, refrattaria a terapie convenzionali e a rivascolarizzazione chirurgica
dolore oncologico
crolli vertebrali refrattari a terapia convenzionale e a vertebro e cifoplastica
3) INFILTRAZIONE DELLE ARTICOLAZIONI ZIGOAPOFISARIE
CERVICALI - DORSALI - LOMBARI
- con anestetico locale e/o cortisone
Sindrome delle faccette articolari cervicali - dorsali - lombari
4) NEUROTOMIA
- CON RADIOFREQUENZA CONTINUA
Nervo periferico: Sindrome delle faccette articolari cervicali - dorsali - lombari
- CON RADIOFREQUENZA PULSATA
Nervo periferico: Sindrome delle faccette articolari cervicali - dorsali - lombari
5) RIZOTOMIA
- CON RADIOFREQUENZA CONTINUA
Trigeminale: Nevralgia trigeminale.
- CON RADIOFREQUENZA PULSATA
Ganglio Spinale: Cervicale-Dorsale-Lombare
Trigeminale: Nevralgia trigeminale.
6) INFILTRAZIONE PERIDURALE (Cortisone, Anestetico Locale, Morfina)
A LIVELLO CERVICALE, DORSALE, LOMBARE
DOLORE TESSUTALE (nocicettivo) persistente
Nevralgia acuta o Nerve trunk pain
7) DISCOGRAFIA
DOLORE TESSUTALE (nocicettivo) persistente, con distribuzione topografica locale e secondaria riferita e/o riflessa
Dolore discogeno
8) ANULOPLASTICA E NUCLEOPLASTICA CON RADIOFREQUENZA CONTINUA
DOLORE TESSUTALE (nocicettivo) persistente con distribuzione topografica locale e secondaria riferita e/o riflessa
Dolore discogeno
9) SIMPATICECTOMIA CON RADIOFREQUENZA CONTINUA
dolore da arteriopatia obliterante cronica periferica degli arti inferiori, refrattaria a terapie convenzionali e a rivascolarizzazione chirurgica
10) SISTEMI VENOSI CENTRALI
- a lungo termine (GROSHONG - PORT)
- a medio termine (PICC Peripherally Inserted Central Catheters)
11) INFILTRAZIONI PUNTI TRIGGER
12) INFILTRAZIONI INTRA-ARTICOLARI (spalla, ginocchio, anca e piccole articolazioni)
13) ONDE D'URTO per la patologia osteo-muscolo-tendinea
 
Articolazione dell'Unita' Operativa
 
L'Unità Operativa Complessa di Terapia Antalgica è diretta dalla Dott.ssa Battistini.
Ad essa afferisce l'U.O.S. di Terapia Antalgica dell'Ospedale Santi Giovanni e Paolo gestito dal Dr. Fontana Pietro.

L'Unità Operativa Complessa ha:

- un reparto con 5 posti letto

- un ambulatorio per la diagnosi del dolore neuropatico (in collaborazione con la
Neurologia)

- un ambulatorio per la neuromodulazione farmacologia ( per via subaracnoidea e peridurale) del dolore

- un ambulatorio per la neuromodulazione del dolore tramite elettrostimolazione
nervosa periferica sottocutanea, nervosa periferica, midollare peridurale

- un servizio di Radiofrequenza Continua o Pulsata

- un ambulatorio per la gestione di sistemi venosi centrali a lungo termine
(GROSHONG - PORT) e a medio termine (PICC Peripherally Inserted Central
Catheters)

- un servizio di onde d'urto
 
Attivita' scientifica di particolare rilievo
 
Nei settori del dolore tessutale e neuropatico periferico persistente severo
- Ziconotide subaracnoidea nel dolore tessutale e nel dolore nervoso periferico
nocicettivo,e disnocicettivo,
- PNS nel dolore neuropatico periferico con distribuzione periferica
(disnocicettivo e non nocicetivo),
- SPNS nel dolore tessutale e nel dolore neuropatico periferico da persistente
ipereccitabilità dei nocicettori con distribuzione circoscritta,
- Conversione tra gli Oppiacei per via orale, sottocutanea, endovenosa, peridurale e
subaracnoidea nel dolore tessutale e nel dolore nervoso periferico nocicettivo e
disnocicettivo
- Conversione tra gli Oppiacei per via subaracnoidea nel dolore tessutale e nel dolore
nervoso periferico nocicettivo e disnocicettivo
 
Ricerche sanitarie in corso
 
- Conversione tra gli Oppiacei per via orale, sottocutanea, endovenosa, peridurale e
subaracnoidea nel dolore tessutale e nel dolore nervoso periferico nocicettivo e
disnocicettivo
- Conversione tra gli Oppiacei per via subaracnoidea nel dolore tessutale e nel dolore
nervoso periferico nocicettivo e disnocicettivo

Prestazioni erogate

 
Prestazioni
 
Accedi alla lista delle prestazioni

Ricovero

Ricovero
 
Sono possibili i seguenti accessi:
1. Ricovero in degenza ordinaria dal Pronto Soccorso
2. Ricovero in degenza ordinaria per trasferimento da altro reparto o Ospedale
3. Ricovero in degenza ordinaria programmato
4. Ricovero in degenza diurna (Day Surgery)
 
Modalita' di ingresso
 
Il RICOVERO PROGRAMMATO avviene seguendo una lista di attesa ,scritta su apposito foglio EXCEL. Il paziente viene contattato alcuni giorni prima dal coordinatore o in sua assenza dall'infermiere in turno o dal medico antalgologo.Il RICOVERO PER TRASFERIMENTO è sempre deciso dal medico antalgologo che propone il ricovero ed è stabilito in base al caso clinico. Per quanto riguarda la gestione dell'utente in regime di ricovero in Day Hospital l'infermiere organizza le attività diagnostico-terapeutiche e pianifica gli accessi del paziente, informandolo telefonicamente degli orari e delle eventuali modalità di preparazione alle indagini richieste. All'ingresso in reparto l'utente ed i famigliari dovrebbero portar con sè ogni documentazione sanitaria in loro possesso e le terapie domiciliari eventualmente assunte.
 
Trattamento in corsia
 
ACCOGLIMENTO: All'arrivo del paziente l'infermiere accoglie l'utente e poi il medico raccoglie i dati anamnestico-clinici dall'utente e/o dai familiari. I sanitari controllerano periodicamente le condizioni ed i dati degli esami, informando l'assistito e chi da Lui indicato (in base alla Legge sui "dati sensibili").
 
Servizi osp. non sanitari
 
Valutazione Assistente Sociale per programmazione e inserimento del paziente post-dimissione
 
Come arrivare
 
Mezzi pubblici per raggiungere l'Ospedale
 
L'Ospedale dell'Angelo è situato nel comune di Venezia terraferma municipalità di Zelarino.
E' raggiungibile con i mezzi pubblici, sia dalla Stazione Ferroviaria di Mestre, oltre che da Piazzale Roma (Venezia).

E' inoltre raggiungibile dall'autostrada se si arriva in automobile o dall'aeroporto attraverso l' uscita Castellana oppure Terraglio della tangenziale seguendo le apposite indicazioni.

In treno linea Venezia - Udine, fermata Mestre Ospedale, secondo gli orari delle Ferrovie dello Stato.

Altre Notizie Utili sui mezzi di trasporto
ACTV uff. informazioni Tel 041.5287876 / www.actv.it
 
Parcheggi disponibili
 
Parcheggio sotterraneo a pagamento, gratuito per le prime 2 ore se trattasi di accesso urgente tramite Pronto soccorso e per i pazienti disabili.
Parcheggi nelle zone circostanti.
 
Come arrivare all'Unita' Operativa - Note
 

Links utili

Ultimo aggiornamento: 6-6-2017
Condividi questa pagina:
 
Ricerca nel sito